Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Real Madrid scatenato: rinnova Modric e chiude Tchouameni

Dieci anni d’amore e successi. Quello tra Luka Modric e il Real Madrid è un legame antico, basato sulla voglia di continuare a migliorarsi a vicenda e vincere titoli. Merce rara in un calcio governato soltanto da logiche economiche, che rende ancor più speciale la storia tra il talento croato e i Blancos. E quella tra i due è una storia destinata ad andare avanti almeno per un’altra stagione: il trentaseienne e il presidente Florentino Perez hanno infatti raggiunto un’intesa per il rinnovo del contratto che scadrà il prossimo 30 giugno.


Un’accordo diventato ufficiale mercoledì 8 giugno. Modric firma un contratto annuale, con la promessa di sedersi per fare nuovamente il punto della situazione al termine della stagione. Dopo aver alzato la quattordicesima Champions League lo scorso 28 maggio a Parigi, il sogno del numero 10 è quello di conquistare ancora una volta la massima competizione europea. Se dovesse accadere, Modric – insieme a Benzema e Carvajal – diventerebbe l’unico ad averla vinta 6 volte (tutte con la stessa maglia).


Il futuro si chiama Tchouameni

Tchouameni
EPA/Mohammed Badra | Il centrocampista della nazionale francese Aurelien Tchouameni durante il match di Nations League Francia – Danimarca, Stade de France, Saint-Denis, Parigi, Francia, 3 giugno 2022

E per un campione assoluto che rinnova, ed un giovane già protagonista come Camavinga, il Madrid non sembra fermarsi nella rivoluzione giovane del proprio centrocampo. C’è l’accordo con il Monaco per Aurelien Tchouameni, centrocampista francese classe 2000. Offerta da 80 milioni di euro più 20 di bonus al club e quinquennale al giocatore. Un colpo di calciomercato programmato dal club Campione d’Europa e portato a termine anticipando tutte le concorrenti. Un acquisto in prospettiva da 100 milioni complessivi che regalerà ad Ancelotti un altro talento del calcio europeo da plasmare e chissà da far vincere anche lui con la maglia dei Blancos.

Marcelo ai saluti

marcelo
EPA/Sergio Perez | Il capitano del Real Madrid Marcelo durante le celebrazioni per la vittoria della Champions League 2021/22, Madrid, Spagna, 29 maggio 2022

Destino diverso invece per Marcelo, che ha deciso di dire addio al Real dopo 15 anni. L’esterno non farà ritorno in Brasile: nonostante i 34 anni compiuti a maggio, il brasiliano sente di essere ancora competitivo. L’idea è quella di rimanere in Europa per un’ultima stagione da protagonista in Champions League.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: