Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mertens-Napoli ai titoli di coda: «Mi aspettavo di sentire qualcuno, adesso cerco un club forte»

Il Napoli può ancora avvalersi di una clausola, esercitabile entro fine mese, che farebbe scattare in automatico in rinnovo del giocatore ma l’attaccante belga comincia a guardarsi attorno

Dries Mertens sembra sempre più lontano dal Napoli. Il 30 giugno il suo contratto con gli azzurri scadrà e, dal ritiro del Belgio, l’attaccante non perde occasione per togliersi più di un sassolino dalla scarpa e lanciare messaggi alle sue pretendenti: «Pensavo di restare al Napoli, non ho ancora sentito nessuno ed è strano che abbiano aspettato così a lungo. Di certo da dopodomani ci penserò di più, spero di avere notizie nei prossimi giorni – spiega in conferenza stampa – per il futuro voglio soltanto fare una buona scelta e trovare una squadra forte. Sono sereno, ma ci penso molto».


Prospettive

EPA/PETER POWELL | Dries Mertens festeggia dopo aver segnato il gol dell’1-0 durante la partita del Gruppo E di UEFA Champions League Liverpool – Napoli, Liverpool, Regno Unito, 27 novembre 2019

Detto che il Napoli può ancora avvalersi della clausola (esercitabile entro fine mese) che farebbe scattare in automatico in rinnovo del giocatore, sembra difficile che il presidente De Laurentiis – deciso da tempo ad abbassare il monte ingaggi – scelga di confermare uno stipendio da 4 milioni. Per questo il trasferimento in un nuovo club sembra l’ipotesi più concreta. Per firmare Mertens chiede un contratto biennale a circa 3.5 a milioni a stagione, al momento però non sono ancora arrivate offerte ufficiali. Alla finestra sul calciomercato c’è da tempo la Lazio di Sarri: il toscano infatti farebbe carte false per portare a Formello il suo pupillo.


Leggi anche: