Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Napoli, Bernardeschi più vicino ma per la fumata bianca c’è da attendere

Trattativa avviata tra le parti ma De Laurentiis prende tempo. L’alternativa è Deulofeu. A Napoli prenderebbe il posto di Politano, ormai destinato a lasciare il club

Il futuro di Federico Bernardeschi è ancora tutto da scrivere. A meno di un anno dalla vittoria dell’Europeo, il giocatore ha scelto di non rinnovare il contratto che per cinque stagioni lo aveva legato alla Juventus. Il ragazzo infatti è a caccia di nuovi stimoli e di un club pronto a metterlo al centro del progetto tecnico, per questo il suo entourage – ormai da settimane – è alla ricerca della proposta giusta. Perché a 28 anni ciò che conta non è soltanto la ricerca spasmodica di un ingaggio adeguato: Bernardeschi vuole tornare ad essere un giocatore importante e iniziare una nuova avventura dove rimettersi in gioco.


La lista di Spalletti

ANSA/GABRIELE MENIS | L’attaccante spagnolo dell’Udinese Gerard Deulofeu esulta dopo aver realizzato una rete nel match di Serie A Udinese Calcio- Empoli, Dacia Arena, Udine, Italia, 16 April 2022

Tra gli estimatori dell’ex bianconero in prima fila c’è il Napoli di De Laurentiis, che ha individuato nel talento nato a Carrara il profilo giusto per dare nuova linfa alla squadra di Spalletti. L’anno prossimo il tecnico toscano probabilmente non potrà più contare su Politano – destinato a cambiare squadra – e ha individuato in Bernardeschi l’uomo giusto da schierare sugli esterni. Parallelamente però sul taccuino dell’allenatore toscano c’è quel Gerard Deulofeu protagonista assoluto della stagione dell’Udinese. Piace tanto a Spalletti, ma il club friulano chiede almeno 20 milioni di euro. Bernardeschi firmerebbe a parametro zero, una scelta più in linea con la politica di abbassamento dei costi voluta da De Laurentiis.


Tra il Napoli e Bernardeschi la trattativa sembrava ben avviata e, fino a poche ore fa, tutto lasciava presagire un’imminente fumata bianca. A rimescolare le carte in tavola però sarebbe stata la volontà del presidente che, dopo aver parlato pubblicamente del classe ’94 come un obiettivo, sta prendendo tempo: il numero uno azzurro vorrebbe prima capire quali elementi lasceranno il Napoli. Inoltre la richiesta di un quadriennale da tre milioni all’anno ha irrigidito la proprietà, sempre attenta al monte ingaggi. Un intoppo che le parti proveranno a superare nei prossimi giorni. Nonostante tutto Bernardeschi rimane un nome che piace al Napoli e, soprattutto, a Spalletti. Il buon esito dell’affare però dipende da De Laurentiis e dalla sua voglia di andare incontro alle richieste del calciatore: non una novità per il calciomercato azzurro.

Leggi anche: