Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Elezioni comunali, Zaia (Lega): «Il centrodestra vince solo se resta unito. Non ci separiamo»

Il presidente della Regione Veneto ha commentato i primi dati del voto, che vedono Fdi in testa sul Carroccio nelle coalizioni

«I numeri ci dicono già che dove il centrodestra corre unito si portano a casa i Comuni». Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha commentato così i dati che stanno uscendo dagli spogli per le elezioni comunali in Italia. «Dove invece ci si presenta separati, o peggio ancora la separazione è anticipata da dibattiti spesso poco comprensibili ai cittadini – ha aggiunto – gli elettori giustamente lo puniscono». Stando a quanto emerge finora, la Lega avrebbe portato a casa dei risultati non incoraggianti all’interno della coalizione, superata dal partito guidato da Giorgia Meloni Fratelli d’Italia. Come mostrano i dati di YouTrend, il quadro che emerge sembra confermare che la Lega abbia perso il primato di primo partito del centrodestra a vantaggio di Fratelli d’Italia anche nelle regioni settentrionali. Secondo i dati raccolti da sempre da YouTrend sui capoluoghi del Nord e della Toscana al voto, anche qui Fdi è al momento davanti alla Lega in quasi tutti, Asti e Belluno esclusi. Poco dopo le prime proiezioni, e dopo il vertice della Lega tenutosi dopo la giornata elettorale, Matteo Salvini ha detto in conferenza stampa: «Uniti si vince, divisi si favorisce la sinistra. Lo sforzo della Lega di essere collante del centrodestra, anche sacrificandosi in prima persona, è stata la strada vincente». Per Zaia, sentito dall’agenzia Ansa, la visibilità politica «va a chi rotture non ne crea». «Dobbiamo essere uniti e inclusivi – ha detto – ma altrettanto rispettosi di tutte quelle aree moderate che magari non si sentono rappresentate nel panorama politico italiano e possono trovare una casa comune nel centrodestra».


Immagine di copertina: ANSA


Leggi anche: