Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Medvedev sui tre a Kiev: «Quei mangia rane, würstel e spaghetti gli venderanno vecchi obici e torneranno indietro ubriachi»

Nuovo attacco sferzante del politico russo mentre a Kiev è in corso la visita di Draghi, Macron e Scholz

Arriva una nuova raffica di insulti dall’ex presidente russo Dmitry Medvedev, stavolta indirizzata nei confronti dei tre leader europei che questa mattina sono arrivati in Ucraina per uno storico incontro con Volodymyr Zelensky. Sul suo profilo Twitter, Medvedev attacca il presidente francese Emmanuel Macron, il premier italiano Mario Draghi e il cancelliere tedesco Olaf Scholz con un mix di stereotipi e commenti sferzanti contro quella che considera un viaggio inconcludente: «I fan europei di rane, wurstel e spaghetti adorano visitare Kiev. Con zero utilità. Promettono l’adesione all’Ue e vecchi obici in Ucraina, ubriachi di horilka (una bevanda alcolica ucraina, ndr) e se ne vanno a casa in treno, come 100 anni fa. Tutto bene – aggiunge il politico russo – Tuttavia, questo non avvicinerà l’Ucraina alla pace. Il tempo scorre».


Leggi anche: