Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Volpato, la stellina lanciata da Mourinho che trascina gli Azzurri e fa gola alle big

La giovane stella italoaustraliana è assistita da Totti ed è pronta a guidare l’Italia alla conquista dell’Europeo Under 19

Un talento puro arrivato dall’altra parte del mondo, che continua ad impressionare gli addetti ai lavori. Cristian Volpato è determinato a non fermarsi più, pronto a spiccare il volo con la maglia Azzurra per continuare il suo percorso di crescita. Un cammino iniziato a Camperdown, in Australia, dove il ragazzo di origine italiana è nato il 15 novembre 2003 e ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del calcio. Precisamente nell’Australasian Soccer Academy del direttore Tony Basha: un coach/talent scout che ha scoperto per primo il talento di Volpato – notato in un’altra scuola calcio dove non aveva trovato spazio – e lo ha segnalato ad alcuni colleghi in Europa.


Tra questi c’era anche Fabrizio Piccareta, ex allenatore della Roma Under 17. E a portarlo in Italia è stato proprio il club dei Friedkin, che nell’estate 2020 lo ha scovato durante un torneo giovanile in Malesia: Volpato si è fatto notare segnando una tripletta proprio contro i giallorossi. Una prestazione che ha convinto i dirigenti romanisti a portarlo a Trigoria e a proporre alla famiglia di firmare un contratto, per far giocare il giovane Cristian con le giovanili giallorosse. Adesso, a due anni di distanza, è pronto a trascinare l’Italia durante l’Europeo Under 19 che si sta giocando in Slovacchia.


Debutto da sogno

Volpato ha iniziato alla grande la sua avventura con l’Under 19 di Nunziata: nel match d’esordio contro la Romania, l’italoaustraliano – a pochi minuti dal suo ingresso in campo – ha regalato i 3 punti agli Azzurri realizzando la rete del definitivo 2-1. Per Volpato si è trattato del primo gol con la maglia dell’Italia, realizzato durante la partita d’esordio con l’Under 19. Prima dell’Europeo infatti il classe 2003 aveva giocato una sola gara in Nazionale, con l’Under 20.

Il vizio del gol all’esordio

ANSA/RICCARDO ANTIMIANI | Cristian Volpato festeggia durante Roma-Hellas Verona allo stadio Olimpico di Roma, 19 febbraio 2022

Quello di esordire trovando subito il gol sembra essere un ‘vizio’ per Volpato. Anche in Serie A infatti il ragazzo arrivato dall’Australia ha lasciato subito il segno. Alla prima vera occasione concessa da José Mourinho, ha ripagato il tecnico con una rete: dopo aver giocato un solo minuto contro l’Inter, nel match dell’Olimpico con il Verona lo Special One ha mandato in campo il diciottenne con la Roma sotto 2-0. Nel giro di 3 minuti Volpato ha dato il via alla rimonta giallorossa realizzando il gol del momentaneo 2-1, e successivamente ha dato un contributo sostanziale per il forcing che ha portato al 2-2 finale.

Un campione alle spalle

ANSA/FABIO FRUSTACI | Francesco Totti durante la partita di Serie A Roma-Inter, Stadio Olimpico, Roma, Italia, 4 dicembre 2021

Fin dal suo arrivo in Italia, le qualità di Volpato non sono passate inosservate. A notarle fin da subito è stato Francesco Totti, che ha deciso di portare il giovane attaccante nella sua scuderia. Una scelta che ha riempito d’orgoglio la famiglia del giocatore, entusiasta di affidarsi ad uno dei più grandi campioni della storia del calcio italiano per curare gli interessi del ragazzo. Una risorsa importante più che un procuratore, pronto a dare consigli preziosi al giovane Cristian per aiutarlo a spiccare il volo nel calcio dei grandi. Proprio come ha fatto Totti per 25 anni con la maglia della Roma

Futuro

ANSA/RICCARDO ANTIMIANI | Cristian Volpato e Tammy Abraham durante la partita di Serie A Roma-Hellas Verona, Stadio Olimpico, Roma, 19 febbraio 2022

Per Volpato il futuro è ancora tutto da scrivere: il club giallorosso punta molto su di lui ma, se dovesse spuntare un’opportunità sul calciomercato, potrebbe anche decidere di mandarlo a fare esperienza in una squadra pronta a garantirgli minuti di gioco. In Serie A l’attaccante piace molto al Sassuolo, con cui la Roma sta trattando Frattesi, e non è escluso che il suo cartellino possa essere inserito nella trattativa.

Leggi anche: