Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Questo bambino non viene allontanato dalla sua famiglia perché non ha sostentamento economico

La clip viene offerta al pubblico con un contesto falso. Secondo la versione raccontata dalla protagonista del video, la vicenda riguarda delle accuse di violenza

Circola un video dove le forze dell’ordine prelevano forzatamente un minorenne e lo allontanano dalla madre all’interno di una struttura, presumibilmente sanitaria. «Famiglia italiana gli viene tolto il figlio perché non ha sostentamento economico» riportano le condivisioni della clip, evitando di fornire data e luogo dei fatti, così come i nomi dei protagonisti. La vicenda, al contrario di quanto riportato dagli utenti online, è legata a delle accuse di violenza e non a quelle economiche.

Per chi ha fretta

  • Il video viene proposto come prova di un allontanamento di un bambino dalla propria famiglia a causa delle situazioni economiche di quest’ultima.
  • Il video dell’allontanamento del bambino dalla madre viene proposto senza fornire informazioni sul luogo e la data dei fatti.
  • I fatti risalgono al 2019 e riguardano una vicenda legata a delle accuse di violenza.
  • La madre del bambino riporta fin dal 2019 la sua versione dei fatti contro il padre.

Analisi

Ecco il video condiviso dall’utente Nino lo scorso 22 giugno 2021, diventato particolarmente virale superando le oltre 92 mila condivisioni:

Il video è tornato a circolare nel mese di luglio 2022, in alcuni casi per denunciare una presunta dittatura o proponendo dei confronti con l’invio delle armi in Ucraina:

Ripreso da TikTok, riprende un post del 17 giugno 2021 con la seguente descrizione: «Famiglia italiana gli viene tolto il figlio perché non ha sostentamento economico». Il post supera le 47 mila condivisioni.

Il video risulta proposto con la stessa narrazione attraverso siti come Terrarealtime.blogspot.com con titoli come «Famiglia italiana gli viene tolto il figlio perché non ha sostentamento economico… i Rom ce l’hanno ? (video)», in questo caso proponendo un confronto con l’etnia rom.

Riproposto nel 2022

La clip dei post del 2021 risulta non soltanto condivisa in particolar modo nel 2022, ma anche riproposta con nuove pubblicazioni nel luglio 2022: «A una famiglia italiana gli viene tolto il figlio perché non ha sostentamento economico, ma che merde che siete, ma anziché togliere il bambino a questa famiglia perche non gli date un aiuto economico».

Una prima smentita

Un primo riscontro online lo troviamo pubblicato nel sito Raffaelepalermonews, il quale pubblica un articolo dal titolo «Bambino allontanato dalla mamma – 1 minuto di lettura» con la seguente smentita attribuita alla madre:

Dopo la pubblicazione del video siamo stati contattati direttamente dalla diretta interessata, la Mamma. Pubblichiamo di seguito il suo messaggio. Questo il suo messaggio:

Buon pomeriggio. Volevo informarla che il video che ha postato della deportazione del bambino, che poi è mio figlio non è avvenuta per condizioni economiche disagiate ma perché accusata di essere mamma alienante, simbiotica. La pas è stata considerata teoria nazista dalla Cassazione. Strappano i figli senza aver commesso nessun reato. Non vorrei che fossero messe in giro informazioni false. Il 17 giugno scorso a Roma c’è pure stata una manifestazione contro l’uso della pas nei tribunali. A parte tutto resta crudele quello che è stato fatto a mio figlio. Se vorrà correggere , grazie

Un video pre-pandemico

Nessuno riporta la data del video, così come il luogo delle riprese. Ciò che risulta chiaro ed evidente è la totale assenza di mascherine all’interno di quello che pare essere un centro medico o una struttura sanitaria. Di fatto, la ricerca in un periodo pre-pandemico (quindi precedente al 2020) ci porta a un articolo pubblicato il 6 giugno 2019 dal sito IlTaccoDItalia dal titolo «”Non denunciate la violenza, sennò vi tolgono i figli”, l’urlo di dolore di una mamma».

Non riguardava il sostentamento economico

La vicenda non ha nulla a che fare con il sostentamento economico della famiglia. Ecco quanto riportato dal sito IlTaccoDItalia:

Della tragedia di Maria Assunta Pasca e di suo figlio di 7 anni, abbiamo scritto ogni giorno da 20 giorni. La conoscete così, senza nome, come la mamma a cui il Tribunale di Lecce, ha deciso di sottrarre il figlio per affidarlo al padre, e chiuderlo in una casa famiglia.

Il padre, violento, verso il figlio e verso Maria Assunta. Il padre rinviato a processo per le violenze e le botte verso la sua ex compagna. Una donna che ha denunciato più e più volte.

Il 2 settembre 2021, il canale Youtube PaeseRoma VideoLazio24 pubblica un’intervento video di Maria Assunta Pasca, la quale racconta la sua versione dei fatti, confermando ulteriormente che il motivo dell’allontanamento è estraneo alla questione economica familiare.

Conclusioni

Il video proposto tramite i social viene condiviso con un contesto che non gli appartiene. La vicenda non riguarda un bambino strappato dalla propria famiglia per questioni economiche, ma per una vicenda che riguarda accuse di violenza.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: