Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Scovato un combattente italiano tra gli ucraini? No, e Kadyrov non distingue un passaporto da una carta di identità

L’ultima gaffe di propaganda del leader ceceno del cosiddetto “battaglione TikTok”

Domenica 3 luglio 2022 il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha pubblicato sul proprio canale Telegram un video dove riprende dei documenti abbandonati dall’esercito ucraino. Secondo il capo del cosiddetto “Battaglione TikTok”, soprannome attribuito ai guerrieri ceceni per la loro propaganda social, tra i documenti ci sarebbe un passaporto italiano. Kadyrov, di fatto, sbaglia!

Quello che in realtà mostra nel video non è un passaporto italiano, ma una carta di identità rilasciata dal Comune di Foggia a un cittadino ucraino.

Nel racconti pubblicato sul proprio canale Telegram, Kadyrov sostiene che sia la prova di un italiano desideroso di aiutare militarmente i nemici ucraini, ma non si rende conto che il titolare del documento è un giovane ucraino.

Leggi anche: