Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mattarella duro sulla tragedia della Marmolada: «Simbolo del cambiamento climatico non governato: ci sono Paesi che non si impegnano»

Dal Mozambico il capo dello Stato ha rilanciato un appello forte ai Paesi che ancora non si stanno lavorando al contrasto del cambiamento climatico, per cui è necessario un «impegno sistemico» per garantire «una vita accettabile alle future generazioni»

«Abbiamo parlato della tragedia della Marmolada come elemento simbolico di quello che il cambio climatico se non governato sta producendo nel mondo» ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante l’incontro in Mozambico con l’omologo Filipe Jacinto Nyusi. Netta la posizione del capo dello Stato davanti al disastro di domenica scorsa in relazione al cambiamento climatico, punto ormai non più procrastinabile nelle agende politiche internazionali. Eppure, ha aggiunto Mattarella: «Ci sono Paesi che non si impegnano su questo fronte che riguarda tutti. Occorre richiamare tutti a assumere quegli impegni assunti nelle convenzioni internazionali ma anche assumere impegni ulteriori» nella lotta al cambiamento del clima. Ciò che è necessario è un «impegno sistemico» da parte di tutti, ha aggiunto il capo dello Stato, altrimenti «sarà difficile garantire una vita accettabile alle future generazioni su questa Terra». Quello del cambiamento climatico è un problema che riguarda tutto il genere umano, per questo motivo «senza la collaborazione di tutti, non c’è speranza».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: