Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Esame farsa di Suarez, a processo gli ex vertici dell’università di Perugia. Prosciolta l’avvocata della Juve

Le accuse per la legale della Juve erano cadute già all’udienza preliminare

Dovranno affrontare il processo gli ex vertici dell’Università per Stranieri di Perugia, coinvolti nell’inchiesta per l’esame farsa di Luis Suarez. Il gup ha accolto le richieste della procura anche per l’avvocata della Juventus, Maria Cesarina Turco, prosciolta dal caso. Il rinvio a giudizio per l’esame farse di italiano sostenuto dal giocatore uruguaiano riguarda l’ex rettrice dell’Università di Perugia, Giuliana Grego Bolli, l’allora direttore generale Simone Olivieri e la professoressa Stefania Spina, che all’epoca guidava il Centro di valutazione e certificazioni linguistiche. Gli imputati dovranno rispondere a vario titolo di falso ideologico, rivelazione di segreto d’ufficio e falsità materiale. Il proscioglimento dell’avvocata Turco, indicata come «il legale incaricato dalla società Juventus football club», era stato già avanzato dalla procura guidata da Raffaele Cantone. A suo carico c’era stata un’indagine per falso ideologico in relazione alle procedure per la fissazione dell’esame di Suarez.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: