Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Crisi di governo, Renzi approva le dimissioni: «Ha fatto bene. Ora lavoriamo per un Draghi-Bis»

Il leader d’Italia Viva non ha risparmiato critiche per il M5s: «Ha fatto male al Paese anche stavolta»

Alla fine è successo: Mario Draghi si è dimesso. La decisione fa seguito alla presa di posizione del Movimento 5 Stelle, che ha rifiutato di partecipare al voto di fiducia al Senato sul Dl Aiuti. Immediate le reazioni dei partiti nazionali e dei loro leader. A detta di Matteo Renzi, fondatore di Italia Viva, si è trattato di una scelta obbligata: «Draghi ha fatto bene, rispettando le Istituzioni: non si fa finta di nulla dopo il voto di oggi», scrive su Twitter. E non risparmia aspre critiche ai pentastellati: «I grillini hanno fatto male al Paese anche stavolta». E promette: «Noi lavoriamo per un Draghi-Bis da qui ai prossimi mesi per finire il lavoro su Pnrr, legge di Bilancio e situazione ucraina».


Fa eco il compagno di partito Francesco Bonifazi: «I danni che Giuseppe Conte ha fatto a questo Paese sono enormi. Quello di far dimettere Draghi il peggiore di tutti», scrive su Twitter. Ancora più tranchant il deputato Mattia Mor: «Avevamo l’italiano con la più alta reputazione al mondo come Premier per affrontare gli anni più difficili della nostra storia recente. E un gruppo di populisti che non ha idea di cosa sia il bene del paese ha pensato bene di toglierlo di mezzo. Complimenti 5 Stelle!».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: