Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Assalto di Capitol Hill, Melania Trump: «Ero impegnata quel giorno. Se avessi saputo, avrei subito denunciato»

In un’intervista a Fox News l’ex first lady sostiene che il giorno dell’assalto fosse concentrata a finire la catalogazione degli oggetti della Casa Bianca in vista del trasferimento

Mentre migliaia di persone stavano prendendo d’assalto Capitol Hill, Melania Trump stava catalogando tutti gli articoli della Casa Bianca, come ad esempio «le fotografie dei lavori di ristrutturazione», per gli archivi nazionali in vista dell’imminente trasferimento. «Avevo organizzato una squadra qualificata di fotografi, archivisti e designer per garantire un lavoro perfetto», ha raccontato l’ex First Lady in un’intervista rilasciata a Fox News, «avevamo programmato il completamento dei lavori per il 6 gennaio 2021». Questo sarebbe il motivo per il quale Melania Trump non ha firmato immediatamente una dichiarazione di condanna della rivolta quel giorno.


Ad accusarla è stata Stephanie Grisham, ex portavoce della Casa Bianca e collaboratrice molto stretta della First Lady, che il mese scorso ha reso noto uno scambio di messaggi con Melania Trump in cui chiedeva se volesse twittare contro le proteste: «No», fu la risposta. «Non era nemmeno alla Casa Bianca il 6 gennaio», replica Trump che, anzi, l’accusa di negligenza: «La signora Grisham non è riuscita a fornire approfondimenti e informazioni sugli eventi di quel giorno». Definendo a fine intervista «deludente» il comportamento della «traditrice» Grisham, Melania Trump afferma che se fosse stata correttamente informata di quanto stesse accadendo al Campidoglio, avrebbe «immediatamente denunciato la violenza».


L’intervista arriva nel giorno in cui la commissione di inchiesta sul 6 gennaio che, minuto per minuto, ha ricostruito per gli americani quelle poco più di tre ore che hanno sconvolto l’America ha accusato Donald Trump non solo di non aver fatto niente per fermare l’assalto al Congresso, ma di essersi seduto davanti al piccolo schermo per godersi lo spettacolo.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: