Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Bonus psicologo, in poche ore presentate domande per un terzo dei fondi. Come fare richiesta sul sito dell’Inps

Sono 16 mila i beneficiari totali che, secondo le previsioni del ministero dell’Economia, riusciranno a ottenere il contributo una tantum. Il percorso da seguire per trovare la pagina dedicata al bonus non è immediato

Dopo poche ore dal via al bonus psicologo il numero di richieste inoltrate sul portale dedicato a questo servizio è arrivato a 4.584. Di queste ci sono 3.872 richieste per conto personale e 712 richieste per conto terzi. Le domande si potranno fare fino al 24 ottobre ma a giudicare dal flusso delle richieste già entro la fine di questa settimana si potrebbe arrivare a quei 16 mila beneficiari totali che, secondo le previsioni del ministero dell’Economia, riusciranno a ottenere il contributo una tantum. Sono previsti circa 10 milioni di euro.


Come inoltrare la richiesta

Il processo per inviare la propria domanda all’Inps non è immediato. Nella homepage del sito non si trova nessun riferimento diretto e per accedere bisogna scavare un po’ in profondità. Nello specifico il percorso da fare è: Prestazione e servizi > Servizi > Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche. Per arrivare a questo ultimo punto consigliamo di scrivere “non pensionistiche” nel pannello dei filtri di ricerca, così da trovare subito il link. A questo punto bisogna fare l’autenticazione, basta lo Spid o la Carta di identità elettronica. È possibile richiedere la prestazione sia per sé che per conto terzi.


Proseguendo nella compilazione della domanda Inps chiede anche l’Isee per verificare la fascia di reddito. Munitevi prima del documento Isee per accelerare l’operazione. In base al vostro reddito infatti potrete accedere a diversi tipi di bonus: sotto i 15 mila euro avrete a disposizione 600 euro. Tra i 15 mila e i 30 mila saranno invece 400 euro e tra i 30 mila fino ai 50 mila ci saranno 200 euro. Le domande verranno processate tutte in ordine cronologico, quindi una volta esaurite la lista delle risorse a disposizione sarà impossibile procedere con nuove richieste.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: