Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Non è stato installato un busto gigante di Donald Trump in Georgia

Secondo alcuni utenti, un monumento dedicato al Tycoon avrebbe preso il posto della controversa opera Georgia Guidestone

All’inizio di questo mese, luglio 2022, un monumento di granito in Georgia è stato demolito. A distanza di pochi giorni, sui social sono iniziate a circolare alcune foto che ritraggono la presunta opera d’arte che l’ha sostituito. Un busto gigante di Donald Trump, che adesso secondo alcuni troneggia sulle colline dello Stato americano.

Per chi ha fretta:

  • Diversi post sui social affermano che sia stato eretto un busto gigante di Donald Trump in Georgia
  • La statua avrebbe preso il posto del Georgia Guidestone, un’opera controversa costruita negli anni ’80
  • In realtà, nessun monumento di Trump è apparso nelle colline americane: si tratta di un fotomontaggio

Analisi

«Quel nuovo Georgia Guidestone è PERFETTO!!! Il Donaldo Trumpo», e un cuoricino ad arricchire il messaggio. Questa la didascalia che accompagna una foto in cui vediamo un gigantesco busto d’oro. Il soggetto dell’opera è proprio l’ex presidente degli Stati Uniti, la cui statua secondo alcuni utenti è stata installata in un campo americano.

La foto è circolata parecchio, anche e soprattutto al di fuori dell’Italia. A condividerla sono principalmente membri o simpatizzanti di QAnon, una setta digitale avversa ai «poteri forti» e strenua sostenitrice del Tycoon.

In realtà, però, quanto celebrato dai Trumpisti non è mai successo. L’immagine, infatti, non è altro che un fotomontaggio. Parte infatti da una panoramica sul posto dove originariamente giaceva il monumento Georgia Guidestone (la cui storia approfondiremo a breve), pubblicata su Flickr il 20 novembre 2010 da un utente chiamato Jimmy Emerson. La didascalia originaria della foto contiene una breve descrizione del monumento originale:

Situato in cima al punto più alto della contea di Elbert, in Georgia, si affaccia sulla GA Hwy 77 appena a sud della linea della contea di Hart-Elbert. Le pietre, da quando sono state erette nel 1980, sono state avvolte nel mistero

Da dove viene la statua impiantata digitalmente sull’immagine allegata sopra? Attraverso una ricerca per immagini inverse, scopriamo le dimensioni originali della statua sono ben diverse da quelle che appaiono nel fotomontaggio. Anziché un busto enorme, infatti, vediamo che la statua non è che una miniatura dell’ex presidente in vendita sul sito Faces of History, che vende sculture stampate in 3D di importanti personaggi storici degli Stati Uniti. In questo caso, offre la possibilità di impreziosire i vostri spazi con il volto dell’ex presidente USA al modico prezzo di 110 dollari.

Il mistero del Georgia Guidestone

Secondo alcuni era la «Stonehenge d’America», altri l’hanno definito un «monumento satanico». Georgia Guidestones era un imponente monumento di granito collocato appunto nello Stato americano della Georgia. Una decina di giorni fa, è stato abbattuto dalle autorità locali. Era stato infatti preso di mira da un gruppo di vandali, che hanno fatto esplodere un ordigno esplosivo accanto all’attrazione. Il Georgia Bureau of Investigation ha affermato che la decisione di abolirlo, a seguito dell’attacco, è stata presa dunque per motivi di sicurezza. Gli autori del gesto sono ancora ignoti.

Un mistero che si aggiunge al mistero. Sin dalla sua costruzione, nel 1980, l’opera ha infatti sollevato molti interrogativi e molte poche risposte. Il monumento fu costruito da un’azienda locale di finitura del granito per volere di un misterioso benefattore che commissionò l’opera sotto lo pseudonimo di Robert C. Christian. Quattro lastre, otto superfici e dieci «comandamenti» incisi sul granito negli alfabeti delle prime civiltà umane: geroglifici egizi, cuneiforme babilonese, sanscrito e greco classico.

Sintetizzando, il loro messaggio invocava la conservazione dell’umanità limitando la popolazione mondiale a meno di mezzo miliardo di persone per vivere «in perpetuo equilibrio con la natura». Il monumento ha suscitato occasionalmente polemiche da parte di alcuni che legavano il suo messaggio a cospirazioni di estrema destra o blasfemia religiosa.

Conclusioni

Nessuna statua di Trump è spuntata al posto del Georgia Guidestone, in America. L’immagine virale non è che un fotomontaggio che ha inserito la foto di una miniatura dell’ex Tycoon nelle colline della Georgia, stravolgendone le dimensioni.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: