Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vicenza, arrestato un medico No vax: fingeva di vaccinare i pazienti per il Green pass. In un anno boom di assistiti

Il medico negli ultimi mesi avrebbe cambiato strategia, facendo somministrazioni minime di vaccino, dopo che nella stessa zona erano stati arrestati altri due dottori

È stato arrestato un medico di base vicentino, Giorgio Schiavo Sterzi, accusato di aver procurato il Green pass ai suoi pazienti facendo figurare falsi tamponi e vaccinazioni anti Covid nel periodo in cui era necessario il certificato verde. L’indagine è partita lo scorso marzo, quando l’azienda sanitaria locale, la Ulss 8 Berica, aveva notato un improvviso aumento degli assistiti di Schiavo Sterzi. Il medico, che ora si trova agli arresti domiciliari, era passato in un anno da 891 a 1.461 pazienti. Tra loro ci sarebbero stati molti esentati dalla vaccinazione per diverse patologie. A incastrare il medico sono state anche le intercettazioni telefoniche sul suo cellulare, oltre che le cimici piazzate dagli inquirenti all’interno dei suoi studi medici tra i comuni di Castelgomberto e Trissino. Temendo di essere scoperto, negli ultimi mesi Schiavo Sterzi avrebbe cambiato strategia, somministrando a diversi pazienti vaccini in misura minimale, per un numero sempre crescente di assistiti. Un cambio avvenuto dopo l’arresto di altri due medici No Vax da parte della Questura di Vicenza, che aveva scoperto lo stesso sistema di rilascio dei Green pass senza una reale somministrazione del vaccino.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: