Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Calenda contro YouTrend: «Sono i sondaggisti del Pd». La risposta di Pregliasco: «La campagna elettorale rende poco lucidi»

Il leader di Azione si arrabbia per le rilevazioni che danno il Terzo Polo al 4%. La replica

Il leader di Azione Carlo Calenda è piuttosto arrabbiato con i sondaggisti. Tutta colpa di una rilevazione uscita dopo lo strappo con il Partito Democratico. Quella di YouTrend per Sky, che dà il centrodestra in vantaggio di 19 punti sul centrosinistra e – soprattutto – il Terzo Polo (non ancora nato) sotto il 5%. Per questo a Omnibus su La7 è andato all’attacco. «Il sondaggio che darebbe Iv-Azione al 4% non mi preoccupa. Il 4% ce lo dà il sondaggista del Pd e +Europa. L’ho visto in azione alle amministrative. In questo momento i sondaggisti seri non stanno rilevando perché la gente è al mare», ha detto Calenda. E ancora: «altri ci danno al 6%, al 15%, al 75%… Poi arriverà il 25 settembre e se gli italiani voteranno, voteranno. Sennò è un’altra storia».


Sondaggi e sondaggisti

Ma Lorenzo Pregliasco, founding partner di YouTrend, ha già risposto: «La foga della campagna elettorale può rendere poco lucidi. Lavoriamo con quasi tutti i principali partiti, oltre che con istituzioni e aziende, come tutti i nostri colleghi. Ieri sera è uscito un sondaggio di Swg per La7 (in spiaggia?). Il dato delle amministrative è inventato». E ancora: «Faccio a Calenda molti auguri per la campagna elettorale, spero possa viverla con serenità occupandosi di cose più importanti di YouTrend», ha detto Pregliasco pubblicando le intenzioni di voto per le elezioni comunali di Roma. Nella quali il pronostico si è rivelato esatto. Ma da dove viene l’accusa di essere “il sondaggista del Pd”? Proprio ieri Pregliasco aveva pubblicato una card di un utente facebook di militanza renziana che lo accusava della stessa cosa. Nei suoi confronti il sondaggista ha annunciato una querela.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: