Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Giorgia Meloni rivendica la fiamma tricolore: «È un simbolo del quale andiamo fieri»

La fiamma tricolore è un’eredità del Movimento Sociale Italiano fondato da Giorgio Almirante e altri ex esponenti del fascismo

«Eccolo qui, il nostro bel simbolo depositato per le prossime elezioni. Un simbolo del quale andiamo fieri. Il 25 settembre scegli Fratelli d’Italia». Giorgia Meloni ha usato queste parole per pubblicare su Facebook il simbolo con cui Fratelli d’Italia si presenterà alle urne. Due cerchi, uno contenuto nell’altro. Nel primo si legge Giorgia Meloni, front runner del partito, nel secondo invece c’è il nome dello schieramento e quella fiamma tricolore al centro di diverse polemiche negli ultimi giorni. Questo simbolo infatti è un’eredità del Movimento Sociale Italiano, il partito fondato da Giorgio Almirante e da altri ex esponenti del Partito Fascista. Solo ieri la senatrice Liliana Segre aveva commentato il messaggio in cui Meloni diceva di aver consegnato il fascismo alla storia chiedendole di togliere la fiamma tricolore dal simbolo. La scelta di far restare la fiamma era già chiara da questa mattina, quando alcuni esponenti di Fratelli d’Italia si sono presentati al Viminale per la consegna dei simboli.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: