Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Lo Spallanzani non ha detto che Piero Angela è morto a causa del vaccino anti Covid-19

Un profilo No Vax ha creato e diffuso nei “canali giusti” una bufala contro i vaccini anti Covid-19 sfruttando il decesso del giornalista e divulgatore scientifico

La recente scomparsa di Piero Angela, giornalista e divulgatore scientifico, non è passata inosservata nel mondo del complottismo e delle false notizie basate sulla pseudoscienza, scatenando diverse reazioni diffamatorie. Il 15 agosto 2022, un account Facebook pubblica un post dove afferma che un primario dello Spallanzani di Roma avrebbe confermato che «Piero Angela è morto per gli effetti avversi della quarte dose». Si tratta di una notizia completamente falsa, creata e diffusa negli ambienti No Vax con l’obiettivo di renderla virale.

Per chi ha fretta

  • Non esiste alcun “Elvio Giagrinte” primario dello Spallanzani di Roma.
  • La foto allegata al post è stata creata da un software.
  • L’account che ha creato e diffuso la bufala è un falso creato appositamente per diffondere fake news su Covid-19 e vaccini.

Analisi

Ecco il post dell’utente “Mene Folpetond” del 15 agosto 2022:

—– PRIMARIO DELLO SPALLANZANI CONFERMA: “PIERO ANGELA È MORTO PER GLI EFFETTI AVVERSI DELLA QUARTA DOSE” —–

Elvio Giagrinte, primario dell’ospedale Romano dove è deceduto Piero Angela, avrebbe confermato il decesso del popolare conduttore a seguito di complicanze cardiache dovute all’assunzione della quarta dose del vaccino, somministrata appena 12 ore prima.

Mene Folpetond

Elvio Giagrinte non esiste

Il post afferma che un primario dell’ospedale romano di nome Elvio Giagrinte avrebbe confermato il fantomatico motivo del decesso. Non risulta alcun primario dello Spallanzani con quel nome, così come non risulta all’interno del database dell’Ordine dei Medici. Effettuando una ricerca online, gli unici risultati sono quelli delle condivisioni Facebook in determinati gruppi come quello intitolato “Sinistre No Green Pass – No Nato” e “Noi non chiediamo il Green Pass“:

La pubblicazione viene accompagnata da una foto, di fatto falsa: risulta una falsa identità generata da un software che abbiamo spiegato in un precedente articolo. Basta osservare la posizione degli occhi, come primo indizio, per individuare questo genere di falsi:

L’account falso Mene Folpetond

L’account che ha diffuso la bufala No Vax, che sfrutta la morte di Piero Angela, è stata diffusa da un utente noto a Open Fact-checking. Prima di chiamarsi “Mene Folpetond” si faceva chiamare “Stefania Piccimni” e prima ancora “Beatrice Juvenal”. L’url dell’account riporta lo stesso ID:

https://www.facebook.com/profile.php?id=100079461065219

Tra le foto del profilo troviamo quella precedentemente usata quando veniva usato il falso nome “Stefania Piccimni”.

La diffusione mirata

Il gestore dell’account falso ha diffuso la propria bufala nei gruppi Facebook No Vax, complottisti e filorussi. Ecco la condivisione nel gruppo “Effetti collaterali vaccini Covid19“:

Ecco la condivisione nel gruppo “Dittatura Sanitaria“:

Ecco la condivisione nel gruppo “Noi veri patrioti italiani con la Russia, Putin nel cuore“:

Ecco una delle condivisioni spontanee del post, dove l’utente commenta così: «UN ALTRO CORRELATO !!!».

Conclusioni

Nessun medico o primario dello Spallanzani di Roma ha rilasciato un comunicato riguardo al decesso di Piero Angela collegandolo al vaccino anti Covid-19. Si tratta di una fake news creata da un account No Vax, diffusa nei canali dove circola la disinformazione sui vaccini anti Covid-19.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: