Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gas, Eni annuncia la scoperta di un maxi giacimento nel mare di Cipro: «Potenziale significativo»

Si chiama Cronos-1 e aiuterà l’Europa a essere più indipendente dalla Russia

A circa 160 chilometri al largo di Cipro, a una profondità d’acqua di 2,287, è stato scoperto un pozzo di gas. Chiamato Cronos-1, e situato nel cosiddetto Blocco 6, secondo una stima preliminare conterrebbe circa 2,5 Tcf (trilioni di piedi cubi, quindi quasi 71 trilioni litri, o miliardi di miliardi) di gas «con un significativo potenziale aggiuntivo che verrà valutato con un ulteriore pozzo esplorativo». Come si legge nella nota pubblicata da Eni, si tratterebbe del secondo pozzo trovato nel Blocco 6, operato al 50% da Eni Cyprus e per l’altro 50% da TotalEnergies, e del quarto esplorativo perforato dalla stessa azienda dopo la scoperta di Calypso-1 nel 2018. «La scoperta di Cronos-1 crea le condizioni per portare a sviluppo ulteriori potenziali volumi di gas nella regione e rappresenta una delle azioni conseguite da Eni a supporto della fornitura di ulteriore gas all’Europa», dice la nota. Questa scoperta potrebbe alleviare i problemi energetici dovuti ai prezzi in continua ascesa per via delle tensioni con la Russia, dalla quale l’intero contente europeo, a diversi livelli, dipende da anni.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: