Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Campagna elettorale d’agosto, i più presenti in tv sono Calenda, Berlusconi e Letta. Ma sui social vincono Salvini, Meloni e Conte

L’analisi “I leader politici sui social e in Tv” è stata condotta da Sensemakers e Geca per “Prima Comunicazione”. Ecco quali sono gli esponenti della politica italiana più presenti sul piccolo schermo e più coinvolgenti in rete

Mancano 30 giorni esatti alle elezioni politiche del 25 settembre, e la campagna elettorale entra sempre più nel vivo. Una corsa verso il voto che però, durante il mese d’agosto, malgrado la “pausa estiva”, non si è mai fermata, specialmente in tv e sui social network. Ma quali sono i leader che sono stati maggiormente presenti sugli schermi delle tv? Secondo il report “I leader politici sui social e in Tv”, in un’analisi condotta da Sensemakers e Geca e realizzata in esclusiva per Prima Comunicazione, nel monitoraggio svolto dal 3 al 20 agosto, a “primeggiare” sul piccolo schermo c’è il leader di Azione e del Terzo Polo (con Matteo Renzi), Carlo Calenda , seguito dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, e dal segretario del Partito Democratico, Enrico Letta. Fuori dal “podio” del ranking delle presenze televisive c’è poi il leader della Lega, Matteo Salvini, seguito dal presidente del M5s, Giuseppe Conte, e dalla leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. A completare la decina dei principali protagonisti della campagna elettorale televisiva ci sono poi il leader di Italia Viva Matteo Renzi, Angelo Bonelli di Europa Verde, il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani e, infine, Benedetto Della Vedova di +Europa.


Sensemakers-Geca per Prima Comunicazione – Elezioni 25 settembre, tv e social: chi sono i politici più presenti

Classifica dei politici con maggiori interazioni social

Ben diversa invece la classifica dei protagonisti della politica che hanno attirato il maggior numero di interazioni sui social network. In cima al podio troviamo Salvini, seguito dall’alleata di coalizione di centrodestra Meloni e, al terzo posto, l’ex premier Conte. Ma la differenza rispetto alla tv emerge sopratutto guardando chi rientra tra i 10 leader più “coinvolgenti” sui social, fuori dalle prime tre posizioni. E qui troviamo l’ex senatore del M5s e leader di Italexit, Gianluigi Paragone, seguito da Calenda, e dal governatore del Veneto, il leghista Luca Zaia. Al settimo posto della classifica c’è invece l’ex esponente pentastellato Alessandro Di Battista, seguito dall’eurodeputata del Carroccio Silvia Sardone. Chiudono la decina Silvio Berlusconi e infine Vittorio Sgarbi.


Fabrizio Angelini, Ceo di Sensemakers, commentando i dati della report, ha osservato che «nella prima fase della campagna elettorale svoltasi in piena estate l’attività di comunicazione politica è stata più intensa sui Social Network rispetto alla televisione». E Angelini, infine, ha concluso: «I leader dei partiti hanno strategie diverse di gestione della propria presenza sulle varie piattaforme con Conte e Salvini che, presidiando in maniera omogenea tutti i social network, coprono potenzialmente meglio i diversi target di utenti digitali».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: