Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Insulti No vax a un bambino vaccinato. Il padre: «Denunce inutili, la foto di mio figlio è riapparsa sui social»

«Il pm non ha fatto nulla per rimuovere il tweet. La faccia di mio figlio è sempre lì alla mercé di potenziali facinorosi», ha commentato l’uomo

Il caso era scoppiato lo scorso dicembre, quando Paolo Mezzana, medico specialista in chirurgia plastica, aveva postato su Facebook la foto del figlio di sei anni che aveva appena ricevuto il vaccino. La foto era stata rubata dal profilo dell’uomo e ripubblicata su un canale legato a un sito No vax con una serie di insulti. Mezzana aveva denunciato l’accaduto, ma l’immagine del figlio, con in mano il “Diploma di coraggio” post vaccinazione, è riapparsa sui social No vax, accompagnata, anche stavolta, da frasi minacciose all’indirizzo dei genitori del bimbo: «Criminali», «Dovete finire malissimo». Mezzana ha commentato: «Abbiamo denunciato di nuovo alla polizia postale, ma il pm che si occupa del caso non ha fatto nulla per rimuovere il tweet e dopo dieci giorni la faccia di mio figlio, ormai ben riconoscibile, è sempre lì alla mercé di potenziali facinorosi». «Gli hater della prima ora non sono ancora neanche sul registro degli indagati», nonostante, nella prima fase della vicenda, il padre avesse sporto querela contro oltre 250 utenti per fare in modo che violazioni come queste non restassero impunite.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: