Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Inter, se parte Gosens l’alternativa è Sosa dello Stoccarda

In caso di addio al terzino tedesco, il primo obiettivo per sostituirlo è il croato dello Stoccarda

A meno di 48 ore dalla chiusura del calciomercato, in casa Inter si sta seriamente valutando se effettuare la “famosa” cessione che è sembrata imminente per tutta l’estate. L’offerta recapitata al club nerazzurro dal Bayer Leverkusen per Robin Gosens è allettante e nelle ultime ore la dirigenza sta pensando di cedere il difensore tedesco, arrivato a Milano a gennaio scorso per un esborso totale di 25 milioni (bonus compresi). Cosa blocca l’operazione? La certezza di avere un’alternativa valida e “pronto uso” prima del termine del mercato, fissata per giovedì 1 settembre alle ore 20:00. Senza quella, Gosens non andrà via. L’Inter su questo è categorica, per questo motivo sta lavorando alacremente per trovare ad Inzaghi un giocatore pronto eventualmente a sostituire il terzino tedesco.


Il croato di Germania

ANSA | Borna Sosa (dx) esulta insieme a Marc-Oliver Kempf (sx) dopo un gol con la maglia dello Stoccarda

E il nome individuato è quello di Borna Sosa, terzino sinistro croato di proprietà dello Stoccarda. L’Inter ha già formalizzato un’offerta al club tedesco in prestito oneroso con diritto di riscatto. Una soluzione low cost che alleggerirebbe il bilancio 2022. Gli agenti sono al lavoro, visti i tempi ristretti. E lo Stoccarda sta riflettendo se accettare o meno la proposta. Tutto dipende dall’Inter che potrebbe alla fine anche decidere di non vendere Gosens e lasciare la rosa intatta a disposizione di Simone Inzaghi.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: