Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Calciomercato chiuso, ma non per tutti: quante occasioni tra i parametro zero

Il 1 settembre si è conclusa la sessione estiva ma sono tanti gli svincolati ancora alla ricerca di una squadra

Il calciomercato, nella maggior parte dei Paesi europei, si è concluso di giovedì 1° settembre. Dopo due mesi di trattative, i direttori sportivi dei vari club si sono dati appuntamento a gennaio – quando inizierà la sessione invernale – per ricominciare ad acquistare e vendere giocatori. Ma è davvero tutto finito? La risposta è negativa. Perché si sa, il mercato non dorme mai e attualmente c’è una lunga lista di svincolati ancora alla ricerca di una squadra (avranno tempo fino a dicembre). Giocatori senza un contratto ma ancora a caccia dell’occasione giusta, che potrebbero risolvere i problemi dei club che hanno ancora qualcosa da sistemare in rosa. Ecco la situazione:


Italia

ANSA | Josip Ilicic saluta i tifosi dell’Atalanta prima del match di Serie A tra i nerazzurri e il Torino, Bergamo, 1 settembre 2022

Tra i giocatori diventati grandi in Serie A e attualmente a caccia della sfida giusta c’è soprattutto Josip Ilicic. Il trentaquattrenne, dopo essersi lasciato alle spalle i problemi che negli ultimi due anni gli hanno impedito di fare il calciatore con la giusta serenità, ha salutato l’Atalanta ed è alla ricerca dell’occasione giusta per ripartire. L’esterno sta valutando la soluzione migliore insieme alla famiglia e non è escluso che alla fine decida di riavvicinarsi a casa, in Slovenia. Ma tra gli svincolati di lusso Serie A non c’è soltanto lui. Anche Simone Zaza, i due ex terzini del Napoli Ghoulam e Malcuit e Andrea Poli – ha rescisso con l’Antalyaspor – stanno cercando un club pronto a puntare su di loro. Stesso discorso per l’ex Monza Gaston Ramirez e l’ex capitano del Cagliari Ceppitelli. Anche due ex romanisti come Perotti e Lijaic – dopo le esperienze con Salernitana e Besiktas – sperano in una nuova occasione, magari proprio in Italia. E chissà che per l’ex Stella Rossa Cristino Piccini, dopo una vita trascorsa all’estero, non sia l’occasione giusta per tornare a casa e giocarsi le sue carte nel Paese che lo ha lanciato sul panorama calcistico internazionale. Stesso discorso anche per l’ormai trentacinquenne Sebastian Giovinco.


Estero

ANSA | Juan Mata saluta i tifosi del Manchester United

Ma le occasioni più ghiotte, almeno a livello di nomi, si trovano all’estero. Saltano all’occhio l’ex madridista Marcelo e lo spagnolo Juan Mata – ex Manchester United – entrambi svincolati ma con l’ambizione di trovare un club europeo in grado di garantirgli apparizioni in Champions League. Stesso discorso per Diego Costa che però, dopo l’esperienza all’Atletico Mineiro, potrebbe decidere di rimanere in Brasile. Nomi invitanti sono anche il belga Denayer e l’ex Lille Xeka – entrambi ventisettenni – oltre a Zagadou, difensore con una lunga storia di infortuni alla spalle svicolato dal Borussia Dortmund, che nelle ultime ore è stato accostato anche a Inter e Roma.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: