Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Artemis 1, la Nasa non ritenterà il lancio nei prossimi giorni. «Terza prova a breve non è più sul tavolo, la sicurezza unica priorità»

«Non lanceremo il razzo finché non pensiamo che sia ok, salta il tentativo di martedì», ha aggiunto l’amministratore capo dell’agenzia spaziale Usa Bill Nelson

Il lancio del razzo Artemis 1 della Nasa verso la Luna non sarà ritentato nei prossimi giorni. Dopo il secondo rinvio di oggi 3 settembre per una perdita di carburante, i vertici della Nasa fanno perdere, almeno per il momento, le speranze al mondo, ormai da settimane con il fiato sospeso. La data di un terzo lancio sembrerebbe non essere stata ancora decisa ma di sicuro non sarà a breve. I media americani parlano del periodo compreso tra la fine di settembre e la metà di ottobre come possibile scelta della National Aeronautics and Space Administration ma dai vertici nessuna conferma. «Il periodo di lancio che si conclude martedì non è più sul tavolo», ha dichiarato in una conferenza stampa Jim Free, uno degli amministratori della Nasa. «Non lanceremo il razzo finche’ non pensiamo che sia ok, la priorità è la sicurezza», ha aggiunto l’amministratore capo dell’agenzia spaziale Usa Bill Nelson. Poche ore fa anche il secondo tentativo della missione Artemis I di andare sulla luna è fallito a causa di una perdita rilevata durante il caricamento dell’idrogeno liquido e che, dopo tre tentativi, non si è riusciti a eliminare. Il razzo Space Launch System (Sls) non era partito neanche al primo tentativo lo scorso 29 agosto. Il motivo dello stop in quel caso era stato il ritrovamento di una crepa nel sistema di protezione termica del razzo con un’interruzione a soli 40 minuti dalla partenza.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: