Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tragedie in montagna, morta un’escursionista piemontese in Val d’Aosta. Caduta fatale per un alpinista in Alto Adige

Due incidenti mortali in poche ore sulle Alpi, dove hanno perso la vita due persone cadute durante un’escursione e una scalata

È stato ritrovato stamattina 4 settembre il corpo di un’escursionista 40enne piemontese morta dopo un’incidente in val d’Ayas, in Valle d’Aosta. La donna sarebbe precipitata da un costone roccioso nella zona del Corno Bussola, sopra Estoul. Ieri sera era scattato l’allarme per «mancato rientro» che aveva fatto partire le prime squadre di ricerca. Il ritrovamento è avvenuto durante un sorvolo dell’elicottero del Soccorso alpino valdostano. Un’altra vittima in montagna c’è stata poco dopo l’alba lungo la scalata dell’Ortles, in Val Venosta in Alto Adige, dove un alpinista è morto mentre stava provando a raggiungere la vetta a quota 3.905 metri. L’uomo avrebbe perso l’equilibrio quando è arrivato vicino alla Forcella Coston di dentro, per poi precipitare nel vuoto. A lanciare l’allarme è stato un compagno di cordata, ma una volta arrivati i soccorsi, l’alpinista era già morto per le gravi ferite subite nella caduta.


Leggi anche: