Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Questa foto non mostra un “matrimonio nazista ucraino” (è stata scattata in Russia e poi modificata)

L’immagine circola dal 2016 ed è stata modificata per sostenere che le persone ritratte siano degli ucraini nazisti, ma sono russi

Circola la foto di un matrimonio dove i presenti effettuano il saluto nazista con dietro di loro la bandiera ucraina. Secondo coloro che la diffondono, si tratterebbe di un matrimonio ucraino nazista, proseguendo la narrazione del Cremlino sull’invasione russa in Ucraina. In realtà, la foto è stata alterata con un programma di fotoritocco e i presenti non sono ucraini.

Per chi ha fretta

  • La foto viene spacciata per un matrimonio nazista ucraino.
  • La foto circola almeno dal 2016.
  • La bandiera ucraina è un fotoritocco, l’originale è la bandiera dell’Impero russo.
  • La foto è stata scattata in un distretto della Russia a poca distanza dalla Mongolia.

Analisi

Circola la seguente foto con il seguente commento: «Sposi in Ucraina».

Il post è stato condiviso il 4 settembre anche dall’ANPI Crescenzago con il seguente commento: «MATRIMONIO NAZISTA IN UCRAINA…».

La bandiera non è quella ucraina

Benché l’immagine condivisa riporti una bandiera con i colori dell’Ucraina, ossia il blu e il giallo, questa risulta di fatto alterata con un programma di fotoritocco. Ecco l’originale, pubblicata nel 2016 in un sito russo con una bandiera del tutto diversa:

La bandiera, in questo caso, è quella nero-gialla-bianca dell’Impero russo.

Foto scattata in Russia

Nel corso della ricerca dell’originale, notiamo un articolo del 2018 pubblicato dal sito ucraino Obozrevatel.com dove parlano della foto ritoccata e della sua origine geografica: Novokuznetsk, in Russia.

Attraverso una ricerca con Google Street View è possibile confermare il luogo dello scatto: la statua di Lenin posta davanti al Palazzo dell’amministrazione del distretto di Kuznetsk, in Russia e poco distante dalla Mongolia.

Nelle immagini fornite da Google Street View la base della statua, quella dove vengono ritratti gli sposi, risulta di color rosso e non bianca. Nessun mistero, basta impostare una data precedente dei salvataggi forniti da Google per scoprire che nel 2012 la base era effettivamente bianca.

Abbiamo citato la Mongolia. Infatti, il luogo dello scatto si trova in un distretto vicino al confine mongolo e a quello del Kazakistan. Dista a circa 51 ore d’auto dal più vicino al confine con l’Ucraina.

I dettagli

Ci sono due elementi in particolare che dimostrano il fotoritocco. Il primo è in alto a destra, dove il dito dell’uomo vestito di grigio viene coperto dal colore blu. Il secondo, e più evidente, riguarda l’area della bandiera tenuta dall’uomo sulla sinistra, la quale risulta ancora nera (basta guardare le dita).

Conclusioni

L’immagine condivisa e spacciata per un “matrimonio nazista ucraino” è in realtà stata scattata in Russia, mentre la bandiera originale era quella dell’Impero russo e non quella dell’Ucraina.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: