Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Silvana Sciarra è la nuova presidente della Corte Costituzionale

Un solo volo di scarto ha determinato l’elezione di Sciarra: 8 voti sono andati alla neo eletta, 7 a De Pretis e 0 a Zanon

Risolto il rebus della successione alla Corte Costituzionale: Silvana Sciarra è la nuova presidente della Consulta, accolta da un applauso unanime del Senato. A tre anni di distanza dalla guida di Marta Cartabia, attuale ministra della Giustizia, torna una donna: la giuslavorista 74enne originaria di Trani. Succede a Giuliano Amato. È questa la decisione della Corte, riunitasi oggi in camera di Consiglio a Palazzo della Consulta, a Roma. La partita si giocava tra Sciarra, Daria De Pretis e Nicolò Zanon, tutti e tre alla Consulta da novembre 2014 e quindi con la stessa anzianità di mandato (unico criterio automatico per la nomina). Se gli ultimi due vennero eletti giudici costituzionali su nomina, Sciarra fu scelta dal Parlamento. Oggi sono stati 15 i giudici della Corte Costituzionale a esprimere la loro preferenza. Un solo volo di scarto ha determinato l’elezione di Sciarra: 8 voti sono andati alla neo eletta contro i 7 di De Pretis. A Nicolò Zanon zero voti. Come primo atto da presidente della Corte, Sciarra ha confermato come vicepresidenti De Pretis e Zanon. Dopo aver ringraziato i colleghi, la presidente ci ha tenuto a sottolineare nell’immediato che «rafforzerà la collegialità».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: