Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I duecento cetacei morti spiaggiati in Tasmania – Il video

Le immagini aeree mostrano decine di mammiferi neri e lucenti spiaggiati a Ocean Beach

Circa 200 delfini pilota, o balene pilota, sono morti dopo essersi arenati su una spiaggia esposta e spazzata dalle onde sulla costa occidentale della Tasmania. Soltanto 35 dei circa 230 cetacei trovati sulla spiaggia il giorno prima sono ancora vivi, secondo quanto ha dichiarato ai giornalisti Brendon Clark, direttore delle operazioni del servizio faunistico dello Stato. Le immagini aeree mostrano decine di mammiferi neri e lucenti spiaggiati a Ocean Beach, lungo una vasta spiaggia sabbiosa a contatto con l’Oceano Meridionale. Nei giorni scorsi 14 capodogli erano stati trovati morti su una spiaggia. Secondo gli esperti le ragioni di questi spiaggiamenti dipendono dal fatto che alcuni gruppi di cetacei si allontanano troppo dopo essersi avvicinati troppo alla costa.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: