Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Attacco hacker alla tv iraniana mentre parla Khamenei: «Il nostro sangue ti gocciola dalle dita» – Il video

Il gruppo Edalate Ali ha rivendicato l’attacco su Twitter: «Continueremo le nostre operazioni fino alla distruzione del sistema corrotto»

«Il sangue della nostra giovinezza ti gocciola dalle dita». È il messaggio che ha interrotto improvvisamente il telegiornale che stava andando in onda sulla rete televisiva statale della Repubblica Islamica dell’Iran. Gli hacker del gruppo Edalate Ali, durante la messa in onda di un servizio sull’incontro tra l’ayatollah Alì Khamenei e i suoi collaboratori, hanno preso il controllo della trasmissione. Al posto del servizio è invece andata in onda una breve clip in cui si può vedere l’immagine della Guida Suprema dell’Iran circondata dalle fiamme, mentre in sottofondo si sentono le note dell’inno delle proteste esplose dopo la morte della 22enne Mahsa Amini, deceduta dopo essere stata arrestata dalla polizia morale iraniana l’accusa di non aver indossato correttamente l’hijab. Oltre all’immagine di Khamenei tra le fiamme, gli hacker hanno inserito anche le foto di alcune altre giovani donne vittime delle repressioni del governo iraniano. Oltre alla foto di Mahsa Amini, erano presenti anche le immagini della 17enne Nika Shakarami, dell’attivista Hadis Najafi e della 16enne Sarina Esmaeilzadeh. Il gruppo di hacker ha rivendicato l’attacco su Twitter, scrivendo: «Svegliati e unisciti a noi nelle strade: continueremo le nostre operazioni fino alla distruzione del sistema corrotto».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: