Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il segretario Nato Stoltenberg: «Draghi mio successore? Non ci penso, sono concentrato sull’Ucraina»

Il segretario generale della Nato si congratula con Giorgia Meloni: «Non vedo l’ora di collaborare»

Prima ringrazia i paesi della Nato per il loro impegno, poi si congratula con la nuova presidente del Consiglio italiana e in mezzo il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg lancia un appello: gli alleati devono fare di più altrimenti Kiev non ce la farà. Ma non vuole distrazioni sulla sua successione: «Sono completamente concentrato sulle mie responsabilità come segretario della Nato». Nell’intervista al Tg3, l’ex primo ministro della Norvegia indica gli obiettivi dei prossimi mesi per la guerra in Ucraina: «Faccio un appello agli alleati, anche all’Italia, a essere responsabili e fare di più, l’Ucraina ha bisogno di ancora più rifornimenti per respingere l’aggressione di Putin». Stoltenberg si rivolge poi alla nuova presidente del Consiglio italiana: «Mi voglio congratulare con Giorgia Meloni per la sua nomina, l’Italia è un membro fondativo e dà un forte sostegno al patto atlantico, non vedo l’ora di collaborare». Il segretario Nato ringrazia poi i paesi dell’alleanza, che stanno dando il loro sostegno all’Ucraina nella guerra contro la Russia: «Non possiamo lasciare che Putin vinca, sarebbe una catastrofe per l’Ucraina e un messaggio pericoloso per tutti noi». Con la fine del suo governo in Italia, Mario Draghi è stato da più parti indicato come il possibile successore di Jens Stoltenberg , il cui mandato scadrà nel settembre 2023. Ma l’attuale segretario non si dice non interessato alla questione: «Sono concentrato sull’Ucraina, lascio agli altri commentare e decidere su chi sarà il mio successore».


Foto di copertina: EPA/OLIVIER HOSLET


Continua a leggere su Open

Leggi anche: