Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Iran, ancora proteste in piazza a Teheran. I manifestanti chiedono «libertà» contro il regime – Il video

Nonostante la repressione delle autorità i cittadini continuano a manifestare dopo la morte di Mahsa Amini

Continuano le proteste contro il governo iraniano in tutto il Paese, nonostante i tentativi di repressione. Oggi, 15 novembre, la popolazione locale è scesa ancora una volta in strada nell’area nord di Teheran per chiedere il rovesciamento del regime. In alcuni video che stanno circolando in queste ore sui social, si vedono i manifestanti che intonano «libertà» alla stazione metropolitari Shariati (Teheran). Le proteste continuano da oltre due mesi e sono scoppiate dopo la morte di Mahsa Amini, la 22enne di origine curda morta lo scorso 16 settembre sotto custodia della polizia morale iraniana dopo esser stata fermata perché non indossava correttamente l’hijab. Oggi molti sudenti hanno organizzato diversi sit-in e altre iniziative in diverse città dell’Iran, ricordando anche l’attivista Hosssein Ronaghi arrestato 50 giorni fa e mandato in prigione dopo essere stato ricoverato in ospedale per le condizioni critiche causate dallo sciopero della fame. Le autorità iraniane continuano a reprimere le proteste, tanto che nei giorni scorsi è arrivata la prima condanna a morte per un manifestante.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: