Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Fiorello scherza ancora sui Mondiali in Qatar: «La Rai ha comprato i diritti prima dell’eliminazione dell’Italia»

Lo showman torna a modo suo sulla polemica per la copertura tv del torneo

«Ieri mi hanno chiamato tutti i dirigenti Rai e mi hanno detto: “Guarda, a onor del vero, la Rai ha comprato i diritti prima dell’eliminazione dell’Italia”. Ma Mancini lo può dire prima? Avremmo risparmiato 200 milioni e la Rai non si portava ‘sto peso sul groppone». Così Fiorello è tornato, con la consueta ironia, su quanto aveva detto la scorsa settimana in merito ai Mondiali di calcio che si aprono domenica in Qatar. «Noi abbiamo bloccato il nostro campionato, il campionato più bello del mondo, per dare spazio ai Mondiali in Qatar, un paese dove tutti gli abitanti sul loro zerbino hanno scritto “Diritti umani”. E la Rai ha speso 200 milioni per prendere i diritti di questi Mondiali?», aveva detto. Oggi in una nuova puntata di Aspettando Viva Rai 2 sul suo profilo Instagram e a seguire su RaiPlay scherza sulla replica della Rai.


«La Rai non perdona»

«La Rai non perdona», ha detto. E ha iniziato una rassegna stampa immaginaria con «Pignorata la casa di Biggio». Poi: «Dal settimo piano da Viale Mazzini hanno tirato giù un lenzuolo: Fiorello aveva ragione il Tg1, penso sia stato Fuortes». Non manca un ipotetico Osservatore Romano con: «Bucate le gomme di Fiorello ad opera di Rai ufficio ritorsioni». Infine, arriva un pacco di Natale: «Mittente sceicco… e dentro? la testa di un cammello… immagini che mai avremmo voluto vedere». I Mondiali in Qatar stanno provocando diverse polemiche. E l’ironia di Fiorello nasceva in particolare dalle dichiarazioni dell’ambasciatore dell’evento ed ex calciatore professionista Khalid Salman, il quale aveva definito l’omosessualità «un danno mentale», sottolineando che «le persone arriveranno nel Paese durante i Mondiali, come i gay, dovranno accettare di venire qui e di rispettare le nostre regole». Così il noto comico della Rai nella puntata della settimana scorsa aveva replicato con: «Avete sentito cosa hanno detto degli omosessuali? Tutti i tifosi e gli addetti ai lavori saranno chiusi in una Fan Zone, in uno spazio ristretto, e se poi escono da lì saranno arrestati. E noi chiudiamo il campionato per tutto questo?».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: