Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La vita impossibile del “pluri-manager” Musk: «Delegherò a qualcuno la guida di Twitter»

L’ultimatum dell’imprenditore ai dipendenti: «Date tutto o licenziatevi»

Elon Musk potrebbe farsi da parte e nominare un nuovo amministratore delegato di Twitter. A riportarlo è Reuters, aggiungendo inoltre che il patron di Tesla potrebbe completare una ristrutturazione organizzativa dell’azienda a partire già da questa settimana. «Dopo l’acquisizione del social media è richiesto da parte mia un sovraccarico di attività», ha detto Musk mentre testimoniava in un tribunale del Delaware nell’ambito di un’azione legale avviata dagli azionisti di Tesla che lo accusavano di essersi arricchito. Passato questo periodo – continua – «mi aspetto di ridurre il mio tempo su Twitter». Le prime settimane del miliardario come proprietario del social media sono state segnate da rapidi cambiamenti e caos: la stretta sugli account falsi e il pagamento della spunta blu per identificare quelli verificati e poi i licenziamenti perché «purtroppo non c’è altra scelta quando la compagnia perde 4 milioni di dollari al giorno», aveva twittato Musk a inizio novembre.


Ma non finisce qui. Nella mattinata di mercoledì 16 novembre, il miliardario aveva lanciato un ultimatum al suo staff tramite una mail: «o vi impegnate a lavorare in modo “hardcore” per il nuovo Twitter, o lasciate l’azienda ricevendo un’indennità di licenziamento». E poi: «questo significherà lavorare per lunghe ore e ad alta intensità». A darne notizia era stato il Washington Post. Ai dipendenti, riporta il quotidiano statunitense, era stato sottoposto un sondaggio: «Se sei sicuro di voler far parte del nuovo Twitter, fai clic su sì al link sottostante. Qualunque sia la vostra decisione, vi ringrazio per gli sforzi che avete fatto per il successo di Twitter». In sintesi, i dipendenti dovranno decidere se far parte del nuovo corso di Twitter entro giovedì 17 novembre o, in alternativa, verranno licenziati e riceveranno tre mesi di indennità. L’email dal titolo A fork in the road (Un bivio nella strada), è arrivata – riporta Cnn – nel mezzo di uno scontro, sia pubblico che privato, con i dipendenti di Twitter sull’approccio di Musk relativo alla gestione dell’azienda. 


Continua a leggere su Open

Leggi anche: