Bergamo, 51enne uccide il compagno 31enne a coltellate e chiama il 112

Sandra Fratus è accusata di omicidio volontario aggravato dai futili motivi

Una 51enne è stata arrestata con l’accusa di aver ucciso la scorsa notte il suo compagno di 31 anni, nella loro casa di Morengo, in provincia di Bergamo. A dare l’allarme è stata la stessa donna, Sandra Fratus, di origini italiane. La vittima Ernest Emperor Mohamed, di nazionalità nigeriana, è stata uccisa con una coltellata al petto durante, secondo le prime informazioni, una lite tra i due. La 51enne è stata portata al carcere di via Gleno a Bergamo e l’accusa a suo carico – dopo che è stata ascoltata dalla pm Emma Vittorio – è di omicidio volontario aggravato dai futili motivi. Stando alla ricostruzione degli inquirenti, al culmine del litigio la donna avrebbe afferrato un coltello da uno dei cassetti della cucina per poi sferrare con un colpo frontale al petto del suo compagno Ernest. Sul posto è giunto il personale medico del 18 che ha tentato di rianimare il 31enne, ma non c’è stato niente da fare perché la profonda ferita ha provocato il decesso all’uomo poco dopo. Nell’abitazione sono arrivati anche i i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Treviglio.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: