Vaticano, giornata di lavoro per i dipendenti della Santa Sede: uffici aperti nonostante i funerali del Papa emerito – Il video

Lo stato d’Oltretevere ha preferito non proclamare lutto nazionale come si fa, invece, per l’addio al Pontefice regnante

Mentre le bandiere nazionali ed europee sugli edifici pubblici italiani sventolano a mezz’asta, in Vaticano la giornata dei funerali di Papa Benedetto XVI non ha portato al blocco delle attività. Per oggi, 5 gennaio 2023, non è stata infatti proclamata giornata di lutto, disposizione che si applica normalmente al Pontefice regnante e inaugura il periodo della Sede Vacante, ovvero l’arco temporale che va dalla fine di un papato all’inizio del successivo, dopo l’elezione in conclave. Ma se anche gli uffici e i servizi dello Stato più piccolo del mondo sono rimasti garantiti, una circolare dell’Ufficio coordinamento dicasteri della Santa Sede ha consentito ai «dipendenti della Curia romana e del Governatorato dello SCV» di partecipare al funerale «liberamente, anche se in orario lavorativo, informando previamente i propri Superiori». E così, nonostante il giorno feriale, sono stati in molti lasciare temporaneamente le loro postazioni per prendere parte alle esequie del Papa Emerito, mentre altri hanno seguito la celebrazione affacciati alle finestre e ai terrazzi dei dicasteri vaticani.


Gli uffici che hanno abbassato le serrande sono tornati ad alzarle a cerimonia ultimata. Come quello dell’Opera romana pellegrinaggi, normalmente aperto dalle 9 alle 17 (fatta eccezione per una pausa di mezz’ora alle 13), oggi rimasto chiuso fino all’ora di pranzo. L’ORP è nato per «accompagnare pellegrini italiani e stranieri lungo gli itinerari dello Spirito di tutto il mondo». Alcuni di loro sono stati oggi colti di sorpresa dalla chiusura inattesa: come i visitatori giunti in mattinata per ritirare l’Omnia card, ovvero la carta integrata di servizi che permette di visitare i siti più belli della città senza file e con ingressi preferenziali. Hola, dalle Filippine, racconta a Open di essere in vacanza insieme alla sua famiglia: ha aspettato che gli uffici tornassero in attività dalle 9 della mattina, senza essere riuscito ad ottenere informazioni sull’orario di riapertura. I cancelli sono stati riaperti alle 13. A quell’ora, mentre fedeli e curiosi abbandonavano Piazza San Pietro, all’interno dello Stato tutto ha ricominciato a svolgersi regolarmente.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: