Criminologa russa morta in un canale, si indaga per omicidio: la scomparsa dei cani da 15 mila euro sotto la lente della procura

Polina Kochelenco si trovava a San Giorgio Lomellina in provincia di Pavia. Riaperte le indagini

La criminologa ed ex modella Polina Kochelenko è stata trovata morta in un canale a Pavia il 18 aprile 2021. La donna ha perso la vita durante una passeggiata con i suoi cani a San Giorgio Lomellina. Secondo una prima ricostruzione sarebbe morta cercando di salvare la vita ai suoi animali. Il giudice per le indagini preliminari ha respinto la richiesta d’archiviazione: adesso la procura indaga per omicidio. Anche se sul corpo non sono stati trovati segni di violenza. I pm, scrive oggi Il Messaggero, concentrano l’attenzione proprio sui due pastori tedeschi del valore di 15 mila euro ciascuno. Kochelenko era infatti un’abile nuotatrice, come ha ricordato più volte la madre. Mentre gli auricolari e le chiavi di casa sono stati ritrovati sul prato a qualche centinaio di metri dal canale, disposti in ordine. Per questo l’avvocata Tiziana Barrella, che rappresenta la madre, dice che qualcosa non quadra nella ricostruzione. Polina Kochelenko lavorava in un centro cinofilo della zona. Aveva a che fare ogni giorno con pastori tedeschi e border collie. Due dei sei cuccioli che portava a passeggio quel giorno non sono mai stati ritrovati. Sono spariti anche i guinzagli. Ora, ipotizza la procura, un’altra persona poteva essere presente quel 18 aprile a San Giorgio Lomellina nei pressi del canale. E magari ha preso di mira i cuccioli.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: