Il trapper Rondo da Sosa con la maglia del Padrino, bufera sul testimonial di Drake dopo l’arresto di Messina Denaro: «Ti sembra il momento?»

«Il peggior momento della Storia per lanciare un marchio chiamato “Godfather”», hanno scritto alcuni utenti social riferendosi alla recente cattura di Matteo Messina Denaro

Drake e Rondo da Sosa. Da Toronto a Milano, i due idoli del rap hanno annunciato una collaborazione che in poche ore ha destato già non poche polemiche. Il trapper tra i più famosi al mondo, nominato lo scorso maggio «l’artista del decennio» nei Billboard Music Award, ha reso pubblico il featuring con Mattia Barbieri, in arte Rondo, tra gli artisti italiani punto di riferimento della generazione Z e protagonista di milioni di visualizzazioni su TikTok e piattaforme musicali. La notizia dell’idillio, sulla pagina Instagram welcomeovo, mostra la foto del 20enne originario di Magenta, in Lombardia, con indosso la nuova linea di abbigliamento di Drake “Ovo“. Ma per conquistare il mercato italiano, il trapper canadese non ha solo ben pensato di scegliere l’erede di Sfera Ebbasta: il nome e la grafica della collezione sono stati pensati ad hoc per un feat dal tempismo singolare. La nuova linea del marchio Ovo ideata per il trapper italiano si chiama “The Godfather“, in italiano “Il padrino“. Un nome stampato direttamente sulla maglietta indossata da Rondo, con versioni a scelta tra diverse foto del film di Francis Ford Coppola. La scelta non è passata inosservata a molti utenti che hanno riempito il web di commenti perplessi a riguardo: «Il peggior momento della Storia per lanciare un marchio chiamato “Il Padrino“», scrive uno, in un chiaro riferimento alla recentissima cattura del numero uno di Cosa nostra, Matteo Messina Denaro. «Spaghetti, mafia», ribatte un altro, citando una frase di uno dei pezzi più noti di Rondo, nonché stereotipo diffuso sulla cultura italiana all’estero. E ancora: «Vi prego questo no». Oltre agli indignati però c’è chi ha accolto la notizia con grande orgoglio: «San Siro chiama, Torino risponde», scrive il profilo Instagram trapitaly, «l’unico trapper che porta l’Italia nel mondo», e ancora «quella maglia del padrino deve essere mia».


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da October’s Very Own (@welcomeovo)


Continua a leggere su Open

Leggi anche: