Guerra in Ucraina, l’esercito di Kiev ammette: «Soledar conquistata dai russi»

Lo ha dichiarato all’Afp il portavoce militare della zona orientale Sergei Cherevaty

La città di Soledar, nel Donetsk, da mesi contesa tra Kiev e Mosca sarebbe stata presa dai russi. Ad ammetterlo, per la prima volta, è l’esercito ucraino che, per bocca del portavoce delle Forze armate conferma quanto annunciato dai russi due settimane fa. «Dopo mesi di duri combattimenti, le forze armate ucraine hanno lasciato la città per “ritirarsi sulle posizioni preparate”, ha dichiarato all’Afp il portavoce militare della zona orientale Sergei Cherevaty, che non ha fornito dettagli su quando è avvenuta la ritirata.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: