Maurizio Costanzo Show, dalla mitica sigla alla reunion de «I tre tenori»: uno show che ha fatto la storia della tv

Con 42 edizioni all’attivo, il salotto televisivo per eccellenza è ancora oggi il talk show più longevo della tv italiana

42 edizioni, 4480 puntate, 32.800 ospiti. Basterebbero questi tre semplici numeri per dare un’idea della longevità del Maurizio Costanzo Show e del ruolo che ha svolto nella storia della televisione italiana. In onda dal Teatro Parioli di Roma, lo spettacolo di Maurizio Costanzo ha aperto i battenti nel 1982, inizialmente in prima serata su Rete4 e poi passato in seconda serata su Canale 5. Un vero e proprio salotto televisivo – il primo sul piccolo schermo italiano – che è servito da trampolino di lancio alla carriera di tante personalità televisive: Lello Arena, Enrico Brignano, Enzo Iacchetti, Claudio Bisio, Daniele Luttazzi, Valerio Mastandrea, Platinette, Giampiero Mughini, Vittorio Sgarbi. E la lista potrebbe essere molto più lunga. Dalla sua prima puntata del 1982 fino al 2009 sono centinaia gli episodi iconici che si sono consumati proprio sul palco del Teatro Parioli. Un esempio? I racconti veraci e colmi di romanità dell’attrice Elena Fabrizi, nota ai più soprattutto con il nome di Sora Lella. Oppure l’intervento nel 1991 di Totò Cuffaro, che poi diventerà presidente della Sicilia e finirà in carcere per favoreggiamento, mentre in studio sedeva il giudice simbolo dell’antimafia Giovanni Falcone, amico personale di Costanzo. Nel dicembre del 2001, il ventesimo anniversario della trasmissione raduna sul palco una rosa invidiabile di nomi. Dai volti dello spettacolo – come Fiorello, Gigi Proietti e Luciana Littizzetto – a politici di punta, come l’allora premier Silvio Berlusconi, Fausto Bertinotti, o Walter Veltroni. O la schiera di giornalisti, composta da Bruno Vespa, Enrico Mentana, Emilio Fede e Gad Lerner.


L’intervento di Totò Cuffaro davanti al giudice Falcone

Sora Lella e le cipolle del mercato

Il nuovo show

Dopo una pausa di 6 anni, dal 2009 al 2015, il Maurizio Costanzo Show torna a occupare la seconda serata di Canale 5. Questa volta, però, il conduttore è costretto ad abbandonare il teatro Parioli per spostarsi agli Studios di via Tiburtina, a Roma. Il salotto di Costanzo si avvale della presenza fissa di ospiti come Andrea Pucci prima e Tommaso Zorzi poi. Tra le puntate più rappresentative, quella dell’aprile 2019 quando fu organizzato il remake della storica puntata I tre tenori. Nel 1998, Maurizio Costanzo ed Enrico Mentana intervistarono Mike Bongiorno, Corrado e Raimondo Vianello. Ventuno anni più tardi, davanti a Mentana e Costanzo ci sono invece Carlo Conti, Paolo Bonolis e Gerry Scotti. Nel 2020, la pausa per il Covid. Il 27 aprile 2022, poi, un’altra edizione speciale, questa volta per i quarant’anni dal lancio dello show. Sul palco si alternano, tra gli altri, anche Paolo Bonolis, Marco Columbro, Michele Santoro, Paolo Bonolis, Vittorio Sgarbi e Valerio Mastandrea.

Foto di copertina: ANSA/ CLAUDIO PERI | Maurizio Costanzo durante la registrazione della prima puntata del nuovo Maurizio Costanzo Show (10 aprile 2015)

Continua a leggere su Open

Leggi anche: