Papà Fascina, neanche un giorno di visita saltato al capezzale di Berlusconi. La presenza silenziosa al fianco della figlia anche alle finte nozze

In questi giorni difficili per l’ex premier e la compagna Marta, Orazio Fascina ha attirato su di sé i riflettori con il suo costante sostegno

Da quando il compagno di sua figlia Marta è ricoverato al San Raffaele di Milano, Orazio Fascina non ha mai saltato un giorno di visita al capezzale di Silvio Berlusconi. Presenza silenziosa e costante di questi giorni difficili, durante i quali il fondatore di Forza Italia lotta contro le complicazioni causate dalla leucemia di cui soffre da due anni, papà Fascina ha attirato su di sé i riflettori. Ma l’ex cancelliere del tribunale di Salerno non è nuovo a manifestare vicinanza e sostegno nei momenti più importanti della vita di sua figlia, dal 2020 compagna ufficiale del Cavaliere. Ad accompagnare la 33enne all’altare il 19 marzo 2022, giorno del matrimonio simbolico con Berlusconi, c’era proprio papà Orazio (persino Berlusconi si è ormai abituato a chiamarlo affettuosamente “papà”): in completo elegante è apparso a fianco della giovane deputata azzurra e insieme hanno percorso un tratto di strada a Villa Gernetto, luogo scelto per la cerimonia. Una grande festa, senza valore formale, che l’ex premier e la compagna hanno fortemente voluto per celebrare il loro amore. A stare al fianco di Marta Fascina nel giorno delle nozze simboliche è stato il papà, apparso emozionato accanto alla figlia vestita di bianco. Quel giorno, documentato da filmati e foto, un video di Lapresse inquadrò la lista degli invitati fuori dal cancello. Tra i nomi anche un «Orazio», lo stesso che ora le telecamere di giornali e televisioni continuano a riprendere davanti l’ospedale milanese, e che invece lì per lì molti non avevano notato al punto da accreditare la versione secondo la quale l’uomo sarebbe stato invece assente. Marta Fascina non ha mai abbandonato il San Raffaele da quanto Berlusconi è entrato nel reparto di terapia intensiva una settimana fa. Oltre ai figli del presidente che si sono alternati in questi giorni, Orazio Fascina non ha mai mancato un giorno di visita in ospedale.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: