MONDO FloridaInchiesteISSNasaSpazioUSA

La famiglia che denuncia la Nasa: «I suoi rifiuti spaziali sono finiti sul nostro tetto e l’hanno sfondato»

Una lastra cilindrica del peso di quasi un chilo proveniente dalla Stazione Spaziale Internazionale è finita sul tetto

Una famiglia della Florida ha chiesto 80 mila dollari di danni alla Nasa per i detriti spaziali che hanno colpito la sua casa a Naples. Tra questi una lastra cilindirca del peso di quasi un chilo proveniente dalla Stazione Spaziale Internazionale. La lastra ha perforato il tetto della famiglia Otero l’8 marzo di quest’anno, mentre in casa c’era il figlio Daniel. Nessuno fortunatamente è stato colpito ma si sono create due voragini sul tetto e sul pavimento. L’agenzia spaziale statunitense ha confermato che i detriti facevano parte di una delle sue apparecchiature di supporto al volo e che la lastra si era sganciata nel 2021. Di solito, questo tipo di rifiuti spaziali si disintegrano al loro rientro nell’atmosfera terrestre ma evidentemente una parte è rimasta intatta. Ora la Nasa ha sei mesi per rispondere alla denuncia della famiglia.


Foto copertina da X


Leggi anche: