Ires sul volontariato, retromarcia del governo. Di Maio: “Cambieremo la norma”

Per il vice-premier però è ormai impossibile modificare la norma alla Camera perché questo comporterebbe una rilettura del Senato che non consentirebbe alla manovra di essere approvata entro il 31 dicembre. Conte conferma provvedimento ad hoc a gennaio. Salvini:”massimo rigore con i furbetti che fanno altro”

Passo indietro, almeno nelle intenzioni, sulla tassazione agevolata per gli enti no profit. A dirlo è stato il vicepremier Luigi Di Maio secondo cuicon il provvedimento aggiunto alla manovra nella nuova versione, approvata dal Senato, "si volevano punire coloro che fanno finto volontariato ed è venuta fuori una norma che punisce coloro che hanno sempre aiutato i più deboli".

Leggi anche