Theresa May: «Rispetteremo la promessa fatta al popolo, lasciare l’Unione europea»

di Felice Florio

Il governo conservatore può continuare a lavorare. La mozione di sfiducia non è passata e, alle 20:15 del 16 gennaio, il Parlamento del Regno Unito ha rinnovato il suo sostegno a Theresa May. 325 voti di supporto contro 306

«Continueremo a lavorare per rispettare la solenne promessa fatta al popolo di questo Paese, ovvero esprimere il voto del referendum e lasciare l'Unione europea». Ha iniziato così, Theresa May, il suo discorso dopo che il Parlamento ha respinto la mozione di sfiducia lanciata da Jeremy Corbyn. May resta alla guida del governo e ha invitato i leader delle altre forze politiche a incontrarsi individualmente per discutere una nuova via da seguire per portare a termine la Brexit.