Il terremotato morto e la roulotte: i resistenti a ogni smentita

di David Puente

Gli irriducibili esistono e continuano a usare la vicenda del 2017 contro i migranti. In pochi cancellano, nessuno chiede scusa

In un articolo del 31 gennaio avevamo spiegato cosa c'era dietro la condivisione di un articolo del 2017 de Il Messaggero, diffuso sui social per contrapporre la morte di un terremotato abruzzese che viveva nella sua roulotte, allo sbarco dei migranti soccorsi dalla Sea Watch. In sintesi, dopo le foto di Amatrice e dintorni, la propaganda dei «prima gli italiani» ha trovato sponda nella vicenda del signor Bruno Anzuini, sostenendo la teoria secondo la quale «nessuno – inclusi i media - si è strappato le vesti per un terremotato», mentre tutti si sono rammaricati per le condizioni dei migranti della Sea Watch.

Questa, come abbiamo spiegato, è una bufala: la storia del signor Anzuini è del 2017, ma è stata usata e spacciata come odierna in questi giorni in chiave anti-migranti. Di fronte a questa evidenza, molte persone hanno continuato ad insistere nonostante le nostre smentite, dicendo che «è importante condividere la sua storia per ribadire che nulla è cambiato da allora». Oltre a personaggi come Diego Fusaro e Antonio Maria Rinaldi, ad aggiungersi al lungo elenco di utenti che hanno citato la vicenda troviamo anche Alessandro Meluzzi (che fa retweet al suo tweet) già noto a Open per la bufala di Papa Francesco che «bacia la mano a Rockefeller e Rothschild».

Il terremotato morto e la roulotte: chi resiste a ogni smentita foto 3

Altri utenti trovano l'occasione di citare la storia del terremotato per attaccare esponenti politici come Martina del Pd e Laura Boldrini di Leu, ma c'è chi il primo febbraio 2019 è arrivato a sostenere che il signor Anzuini sia morto «stanotte»:

Pensa che popolo di coglioni che siamo… invece di dirottare momentaneamente tutte le risorse per risolvere i nostri problemi pensiamo in contemporanea a quelli degli altri. Ah, stanotte è morto un terremotato di amatrice a -17 in roulotte. Sui tg zero info.

Il terremotato morto e la roulotte: chi resiste a ogni smentita foto 2

Non faceva notizia? Bufala!

Non è vero che la morte del signor Anzuini non ha fatto notizia. La sua vicenda non era passata inosservata: oltre a Il Messaggero ne avevano parlato anche:

Ecco quanto riportato da SkyTG24:

Un uomo di 52 anni, Bruno Anzuini, dipendente del Comune, è morto in una frazione di Montereale: dal 18 gennaio, per il timore di nuove scosse, aveva deciso di dormire con la propria famiglia in una roulotte parcheggiata in uno spiazzo davanti alla sua abitazione a Ville di Fano. A ucciderlo è stato un infarto, che potrebbe essere stato causato anche dallo stress, dalla paura per il sisma e dal freddo (nella notte, quando ha avuto il malore, la temperatura era arrivata a -17 gradi).

 

Gli irriducibili

Come abbiamo riportato ieri nell'articolo di fact-checking, in un articolo pubblicato il 31 gennaio 2019 su Scenarieconomici.it – considerato come «il sito dei sovranisti no euro “megafono” di Paolo Savona» – si sostiene con fermezza che la morte di Anzuini sia avvenuta quest'anno, riuscendo a sbagliare il cognome della vittima:

In questi minuti c’è lo sbarco dei 47 migranti dalla SeaWatch, per la quale si è mossa tutta la sinistra, d Leu al PD, da mezza Forza Italia, Prestigiacomo in testa, ai sindaci Orlando e De Magistris, con questi robusti omoni che sbarcano felici e salutano con la manina, con i pacchi omaggio.

Dall’altra una persona sola, che sfollata in una roulotte per il terremoto è morta quando la temperatura ha raggiunto i -17 gradi. Si chiamava Bruno Arduini, aveva 52 anni ed era di Montereale, uno dei paesi epicentro del terremoto. Viveva da due anni nella roulotte, in attesa di un aiuto più concreto. Quanti terremotati vivono ancora in quelle condizioni? Adesso ad Amatrice piove…

Il terremotato morto e la roulotte: chi resiste a ogni smentita foto 4

L'articolo di Scenarieconomici.it con gli errori.

Scenarieconomici.it è diretto da Antonio Maria Rinaldi e nonostante si sia dichiarato ben consapevole di aver condiviso una vicenda del 2017, l'articolo non è stato rettificato. Non solo, lo stesso Rinaldi pubblica questa mattina un tweet dove sostiene che «questo fatto fu del tutto ignorato mentre altri eventi sbandierati ai 4 venti sono 24 su 24 nei telegiornali. Poi a qualcuno non gli garba», ma di fatto non è vero e lo abbiamo dimostrato in questo articolo.

Il terremotato morto e la roulotte: chi resiste a ogni smentita foto 5

Il tweet di Rinaldi dove sostiene che la vicenda non sia stata trattata dai TG.

In tutta questa storia c'è stato un account Twitter che ha cercato di porre rimedio all'errore: ArsenaleK (@ArsenaleKappa). Aveva condiviso l'articolo di Scenarieconomici, ma una volta riscontrato che riportava informazioni scorrette ha rimosso tutto.

Il terremotato morto e la roulotte: chi resiste a ogni smentita foto 6

Il tweet di ArsenaleK con la condivisione dell'articolo scorretto di Scenarieconomici, tweet rimosso dopo che ha scoperto l'errore.

Anche Il Primato Nazionale aveva pubblicato la storia ritenendola odierna, ma hanno cancellato anche loro senza dare spiegazioni.

Il terremotato morto e la roulotte: chi resiste a ogni smentita foto 1