Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ponte Genova, il premier Conte siede tra gli sfollati della zona rossa

Il presidente del Consiglio ha fatto visita al quartiere Sampierdarena e ha ascoltato le istanze del Comitato abitanti zona rossa. «Le preparo una torta di mandorle», ha detto una signora alla fine della visita. «Ogni promessa è debito», ha risposto lui

Diversi applausi hanno accolto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel quartiere genovese di Sampierdarena, dove un centinaio di residenti e commercianti della zona ai confini del cantiere est del ponte Morandi lo aspettavano per una visita. Accompagnato dal sindaco-commissario per la ricostruzione Marco Bucci, dal presidente della Regione Giovanni Toti e dal viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi, ha salutato i lavoratori delle tre aziende della zona rossa che hanno chiuso a causa del crollo (Lamparelli, Vergano e Piccardo) e che non sono stati ancora ricollocati stabilmente.


https://twitter.com/statuses/1104123170871746561


Poi il premier Conte si è seduto tra alcuni sfollati e rappresentanti del Comitato abitanti zona rossa per ascoltare le loro istanze. Le immagini che seguono sono tratte dal profilo Instagram del presidente del Consiglio e mostrano il tavolo dei cittadini sotto un gazebo usato da mesi come presidio. Conte ha parlato con una delegazione dei comitati e poi con alcune associazioni di consumatori.

I comitati dei residenti ai confini della zona rossa e quelli della zona arancione chiedono indennizzi e aiuti per fronteggiare i disagi e la crisi economica seguita al crollo del viadotto sul Polcevera. «Gli abbiamo illustrato i nostri problemi – ha dettoFabrizio Belotti, presidente del Comitato abitanti ai confini della zona rossa -, dopo le parole seguano i fatti».

Fonte: Instagram Giuseppe Conte

Conte: «Le risorse finanziarie ci sono»

«Abbiamo trovato una soluzione – ha spiegato il premier – le risorse finanziarie ci sono. Dobbiamo solo trovare una formula per liberarle e rendere possibile una serie di aiuti per questa parte di popolazione». Conte si riferisce ai fondi per gli indennizzi (per un totale di 7 milioni di euro) che dovrebbero mitigare i disagi della convivenza con i cantieri per la demolizione e la ricostruzione del viadotto sul Polcevera.

Alla fine della visita ai confini della zona rossa, il presidente del Consiglio si è fermato a salutare altri cittadini. Tra loro, una donna lo ha fermato e si è offerta di cucinare per lui una prelibata torta di mandorle. «La ricetta – assicura la signora – è del suo Paese». Il premier ne ha fatto una storia commentando: «Ogni promessa è debito».

Fonte: Instagram di Giuseppe Conte

Continua a leggere su Open

Leggi anche: