Feti finti, lotta alla 194, culle vuote: i libri e i gadget esposti a Verona

Tra i volumi esposti all’evento anche una pubblicazione del ministro della Famiglia Lorenzo Fontana, un’analisi contro l’immigrazione e l’emancipazione della donna

Tra i libri acquistabili al Congresso di Verona, oltre al gadget anti-aborto, ce n'è uno che balza subito all'occhio:La 194 ha fallito. Perché la legge sull'aborto non ha conseguito nemmeno uno dei suoi obiettivi.Èin bella vista, su uno dei tavoli espositivi, e la sua autrice èLorenza Perfori,scrittrice e attivista anti-aborto. Anche lei ètra le relatrici del convegno.

Nelle sue pagine Perfori definisce la legalizzazione dell'aborto il frutto di una «campagna mediatica, spasmodica e martellante». Secondo la scrittrice la 194, prevista per mettere fine alla pratica dell'aborto clandestino e tutelare la salute della donna, avrebbe fallito in entrambi i casi. Una presa di posizione netta, tanto da definire la decisione di abortire una fragilità femminile, un'impostura diventata legge.

Feti finti, lotta alla 194, culle vuote: i libri e i gadget esposti a Verona foto 3

Il gadget anti-aborto

«Cos’è successo alle donne? Perché sono diventate così deboli e psichicamente fragili tanto che al primo sospetto di gravidanza vanno subito fuori di testa?», scrive Perfori in uno dei suoi articoli. «Una vera emergenza sociale, questa sopravvenuta fragilità femminile, per cui gli ordinamenti giuridici hanno sentito la necessità di metterla per iscritto in una legge, rendendo lecito, al fine di curare le donne da questa gravissima malattia, l’uccisione del proprio figlio in grembo».

Perfori non è certo una voce fuori dal coro. Aintervenire al convegno c'è anche il ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana, il cui ministero era stato tra i primi a concedere il patrocinio al convegno. L'ex vice sindaco di Verona ha sempre portato avanti lesue posizioni ultra cattoliche e conservatrici su famiglia e maternità:«Mi piacerebbe che lo Stato fosse più vicino a queste donne per far capire loro che, nel dubbio, un figlio è meglio farlo», aveva dichiarato.

Feti finti, lotta alla 194, culle vuote: i libri e i gadget esposti a Verona foto 1

Fontana è noto anche per la sua forte opposizione all'immigrazione e al Congresso, tra i libri esposti, non poteva mancare una sua pubblicazione:La culla vuota della civiltà. All'origine della crisi,scritto a quattro mani l'economistaEttore Gotti Tedeschi e con la prefazione di Matteo Salvini. Una lunga analisi che prova ad affrontare le cause dellacrisi demograficama per farlonon si esime dall'attaccare i migranti.

Alla presentazione del libro Tedeschi aveva dichiarato che secondo il rapporto Cerberus 2.0 di Eurostat «gli italiani tra qualche decennio elemosineranno davanti alle chiese, che nel frattempo saranno diventate musei o moschee». Fontana nel libro si scaglia contro il concetto di globalizzazione, contro le politiche dell'Unione europea che porterebbero a una perdita dei valori identitari a favore di una società multiculturale. Secondo Fontana in occidente si farebbero meno figli per colpa della rivoluzione sessuale, dall'emancipazione delle donne alla legge 194.

Feti finti, lotta alla 194, culle vuote: i libri e i gadget esposti a Verona foto 2

Alcuni gadget presenti al convegno

Sul libro il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini aveva sottolineato:«Se le culle sono vuote, se le ragazze e i ragazzi, oggi in Italia, non hanno certezze, non hanno diritti, non hanno lavoro, non scommettono sul futuro e non mettono al mondo dei figli è chiaro che poi, a sinistra, c’è qualche "genio"che dice: "Te li mando sui barconi i tuoi futuri figli"».

Leggi anche