«Scegli l’Europa dove vuoi vedermi crescere», il corto firmato Ue per chiamare i cittadini alle urne

di OPEN

Il regista francese Frédéric Planchon ha realizzato un video in vista delle elezioni europee: «Ogni vita che nasce è un motivo per cambiare il mondo che ci circonda e costruire un futuro migliore»

«Dicono che veniamo al mondo soli, ma non è così. Dal momento in cui nasciamo ci siamo dentro insieme». Il Parlamento europeo si prepara alle elezioni del 23-26 maggio con un cortometraggio d’autore, realizzato dal regista francese Frédéric Planchon.

La voce di una bambina accompagna le immagini delle famiglie che scorrono per tutti i 3 minuti del video. «Ogni vita che nasce è un motivo per cambiare il mondo che ci circonda e costruire un futuro migliore».

Il focus sui giovani (di oggi e di domani) è più che mai d’attualità. I discorsi di Greta Thunberg al Parlamento europeo e le mobilitazioni delle migliaia di giovani che sono scesi in piazza contro il cambiamento climatico, hanno caratterizzato la narrazione di queste mesi che hanno preceduto le elezioni. «Le sfide da affrontare sono globali – continua il video – ma insieme in Europa possiamo indicare la strada e ridurre i cambiamenti climatici, rendere sicure le frontiere, combattere il terrorismo».

https://twitter.com/statuses/1121292755576057856

«Insieme possiamo promuovere pace, uguaglianza, diritti e democrazia». E mentre la campagna elettorale continua, gli interminabili negoziati per la Brexit ci dimostrano che l’Unione Europea costituisce, nonostante tutto, una realtà che esiste e che non si può abbandonare a cuor leggero.

Dati i risultati dell’Eurobarometro di aprile, le speranze di unità manifestate nel video non sembrano così infondate: nonostante l’avanzata dei partiti sovranisti, l’80% dei cittadini europei pensa che gli elementi che li uniscano siano più importanti di quelli che li dividano. E che l’Unione Europea sia sinonimo di «speranza» e «fiducia».

«Ognuno di noi può lasciare un segno, ma insieme possiamo fare la vera differenza. È per questo che votiamo», continua il video. «Oggi io nasco. Scegli l’Europa dove vuoi vedermi crescere. Scegli il tuo futuro».   

«Come sarà il mondo in cui cresceremo? Cosa ci aspetta?».  Ma anche se «il mondo intorno a noi sembra più incerto che mai», possiamo ancora averlo come lo vogliamo.