Ecco i voli del ministro Salvini con gli aerei della Polizia di Stato

Il Dipartimento della Pubblica sicurezza rilascia alcune dichiarazioni in merito alla polemica dei voli di Stato da parte del ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Ecco le tratte e gli orari di volo

È notizia del 16 maggio 2019 che laCorte dei Conti starebbe indagando sui«voli di Stato» del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in quanto accusato di aver usufruito dei mezzi della Polizia per il suo tour elettorale.Secondo un'inchiesta di Repubblica, per mascherare un impegno privato di un mezzo dello Stato, il ministro avrebbe unito gli impegni da segretario della Lega a quelli attinenti al suo ministero.

Secondo il Dipartimento della Pubblica sicurezza, Matteo Salvini ha usato – nell'arco degli undici mesi del suo incarico – gli aerei della Polizia di Stato per un totale di 19 tratte che fanno riferimento a 10 giorni ben precisi.

I voli del ministro Salvini

In anteprima per Open, possiamo mostrarvi l'elenco delle 19 tratte e dei voli della Polizia di Stato utilizzati dal ministro Salvini:

  • il 13 settembre 2018 andata e ritorno da Roma a Bari per un totale di 2 ore di volo. Salvini è rimasto a Bari dalle 10:50 alle 14:40;
  • il 16 settembre 2018 da Ancona Falconara a Milano per un totale di un'ora con partenza alle 11:30 atterraggio alle 12:30;
  • il 25 ottobre 2018 andata e ritorno da Roma a Villafranca per un totale di 2 ore e un quarto con atterraggio alle 10:15 e partenza alle 12:20;
  • il 4 novembre 2018 andata da Treviso a Pratica per un totale di 65 minuti con partenza alle 13:15 e atterraggio alle 14:20;
  • il 18 dicembre 2018 andata e ritorno da Roma a Bologna per 105 minuti di volo con atterraggio alle 10:10 e ripartenza alle 14:25;
  • il 27 dicembre 2018 Milano-Rimini con atterraggio alle 11:00 per un totale di 40 minuti di volo;
  • il 27 dicembre 2018 Rimini Catania, partenza alle 14 e atterraggio alle 15:20 per un totale di 80 minuti;
  • il 27 dicembre 2018 da Catania a Roma, partenza alle 18:05 e atterraggio alle 19:15 per un totale di 70 minuti di volo;
  • il 4 gennaio 2019 da Milano a Pescara con arrivo alle 11:00 per un totale di 75 minuti di volo;
  • il 16 gennaio 2019 da Roma a Cagliari, con atterraggio alle 9:20, per un totale di 60 minuti di volo;
  • il 18 gennaio 2019 da Roma a Pescara, con atterraggio alle 9:00, per un totale di 35 minuti di volo;
  • il 18 gennaio 2019 da Pescara a Napoli, con partenza alle 14:25 e atterraggio alle 15:00, per un totale di 35 minuti di volo;
  • il 18 gennaio 2019 da Napoli a Roma, con partenza alle 19:10 e arrivo alle 19:50, per un totale di 40 minuti di volo;
  • il 10 maggio 2019 da Pratica di Mare a Reggio Calabria, con partenza alle 8;45 e arrivo alle 9:45, per un totale di 60 minuti;
  • il 10 maggio 2019 da Lamezia a Napoli, con partenza alle 16:40 e arrivo alle 17:20, per un totale di 40 minuti;
  • il 10 maggio 2019 da Napoli a Milano, con partenza alle 19:20 e arrivo alle 20:50, per un totale di 90 minuti di volo.

Tra le date riscontrate, siamo a conoscenza che il 18 dicembre 2018 Salvini era a Sorbolo per l'assegnazione alla Guardia di Finanza degli alloggi confiscati all'ndrangheta, mentre il 27 dicembre si trovava a Pesaro in Prefettura. Stiamo verificando le altre date.

Ulteriori precisazioni del Dipartimento

Come riporta il comunicato rilasciato dal Dipartimento,secondo disposizione normativa viene attribuito al ministro dell'Interno il primo livello di protezione che gli da diritto all'utilizzo degli aerei di Stato così come ad altri soggetti sottoposti allo stesso livello di sicurezza.

Per quanto riguarda i costi, il Dipartimento precisa che i costi di un'ora di volo sono di 1.415€ all'ora di cui 315€ sono i costi del carburante e 1.100€ per la manutenzione. Inoltre, parte delle ore di volo «fanno riferimento a pacchetti esercitativi per i quali l’aereo, al di là dell’utilizzo specifico, comunque deve necessariamente essere movimentato».

La Corte dei Conti indaga sui

Leggi anche