Piazza vietata a manifestante mascherato da Zorro

Un uomo si è presentato alle transenne che delimitano piazza Sant’Oronzo, nel cuore di Lecce, dove il Ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini ha tenuto un comizio.

«Digos, sono Zorro: mi state cercando?», così un uomo, mascherato da don Diego de la Vega , si è presentato alle transenne che delimitano piazza Sant’Oronzo, nel cuore di Lecce, dove il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini ha tenuto un comizio.

La Digos però avrebbe respinto l’uomo, non facendolo partecipare al comizio. A denunciare l’episodio la deputata Pd Alessia Rotta su Twitter. «Così il Capitano ha paura di Zorro. A Lecce parla Salvini e il manifestante non può entrare in piazza. Divieto di manifestare, divieto di scherzare. Vietiamo tutto!», ha scritto la deputata.

Lo striscione «Salvini benvenuto nel Salento»

Intanto a Lecce – oltre a fischi, urla e cori da stadio come «restituisci i 49 milioni» – spunta anche uno striscione, affisso sul palazzo Adorno, sede della Provincia, dove si legge: «Salvini benvenuto nel Salento, terra di pace e accoglienza». «Uno striscione per ricordare a tutti che la storia del Salento è fatta di ponti e non di muri», ha detto il presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, eletto nelle fila del Pd.

Sullo stesso tema: