Storica sentenza negli Usa: gli studenti transgender potranno scegliere quale bagno usare

Lo ha stabilito la Corte Suprema degli Stati Uniti, composta a maggioranza dai conservatori

La Corte suprema americana ha deciso che gli studenti transgender possono scegliere quale bagno usare in base alla propria identità. Lo riferisce la Cnn, spiegando che i giudici hanno respinto un ricorso di un’organizzazione conservatrice cristiana contro la decisione del distretto scolastico di Boyertown Area School, in Pennsylvania, di permettere agli studenti trans di scegliere quale bagno usare. Il verdetto dell’Alta corte Usa conferma quello del tribunale di primo grado.


Il ricorso contro la scuola

L’organizzazione anti lgbt si era rivolta al tribunale per presentare un ricorso contro il distretto scolastico di Boyertown Area School che, dal 2016, permette ai suoi studenti di usare bagni e spogliatoi a seconda della propria identità di genere.

Il ricorso era stato inizialmente presentato da uno studente anonimo sotto lo pseudonimo di Joel Doe, sostenendo che la politica della scuola Boyertown fosse una violazione della sua privacy, come quella di altri studenti anonimi.

Secondo l’Alleanza per la difesa della libertà, dopo che i genitori erano stati informati della nuova decisione, la scuola avrebbe detto agli studenti maschi che la loro alternativa era di smettere di usare gli spogliatoi maschili.

I motivi del ricorso

Il ricorso sarebbe stato presentato dopo le lamentele di una studentessa che sarebbe rimasta turbata nel vedere uno studente transgender lavarsi le mani nel bagno delle ragazze.

Nelle carte del processo gli avvocati dell’Alleanza sostengono che «obbligare un teenager a condividere lo spogliatoio o il bagno con un membro del sesso opposto può causare imbarazzo e stress».

Gli avvocati della scuola hanno dichiarato di aver preso la decisione di permettere agli studenti transgender di usare i bagni in linea con la propria identità perché il distretto crede che «gli studenti transgender debbano avere il diritto di usare i bagni della scuola e gli spogliatoi sulla stessa base degli altri studenti» .

Durante l’amministrazione Obama i dipartimenti dell’istruzione e della giustizia hanno inviato linee guidate ai distretti scolastici che raccomandano di permettere agli studenti transgender di usare i bagni secondo la loro identità di genere. Ma l’amministrazione Trump ha deciso di cancellare la decisione dell’ex presidente.

Sullo stesso tema